DIGITALIZZARE LE IMPRESE: ECCO COME. FIRENZE, BASSILICHI RILANCIA

Imprese sempre più digitali, ecco il piano di Bassilichi a Firenze.

5 progetti per usufruire delle opportunità della rete e far crescere la competitività delle aziende

Sono stati oltre 5 mila gli  imprenditori fiorentini che - negli ultimi anni - sono stati coinvolti in iniziative per la digitalizzazione delle loro aziende. Un percorso importante che deve necessariamente crescere ancora. Ne è convinto il presidente della Camera di Commercio Leonardo Bassilichi che ha incontrato stamani oltre 100 imprese all'Hard Rock Cafè, con l'obiettivo di presentare il 'pacchetto' gratuito di formazione/informazione per le aziende che mira proprio a rendere le imprese più smart, innovative e al passo con i tempi. Un pacchetto composto da 5 progetti: Eccellenze in digitale, Crescere in digitale e WOW (Women on the web) già operativi, il PID (Punto impresa digitale) e le digital room in preparazione.

Eccellenze in digitale - Inizia il nuovo calendario di workshop che si rivolge alle imprese desiderose di migliorare la loro visibilità web e social, permette di collaborare con digitalizzatori esperti formati da Google all’interno di un progetto in collaborazione con Unioncamere. La novità di quest’anno riguarda le consulenze personalizzate che saranno offerte dagli specialisti direttamente alle aziende. Tutti i servizi sono gratuiti. I prossimi workshop sono mercoledì 20 settembre su come realizzare una strategia per la presenza web, venerdì 22 settembre sulla SEO e mercoledì 27 settembre sul Facebook Marketing.

Crescere in Digitale - Prosegue la possibilità di iscriversi gratuitamente al corso web che si rivolge a ragazzi dai 16 ai 29 anni iscritti a Garanzia Giovani e consente di seguire un percorso formativo on line di 50 ore su piattaforma di Google. Superato il test online, Camera di Commercio di Firenze organizza, per i residenti sul territorio, prima un'attività di formazione specialistica e di orientamento, poi l’'incontro con aziende che hanno richiesto profili di digitalizzatori. Il tirocinio in azienda dura sei mesi ed è retribuito con 500 euro al mese dai fondi di Garanzia Giovani. Il programma resta aperto anche per le imprese che richiedono queste figure da inserire nel proprio organico.

WOW (Women on the web) - Parte il 18 settembre la seconda edizione del corso gratuito di formazione a distanza realizzato dal Comitato imprenditoria femminile della Camera di Commercio di Firenze. E’ rivolto alle imprese femminili e in 30 ore mira ad aiutarle a migliorare la loro presenza sul web. L’accesso alle lezioni dal proprio computer può essere seguito in orari e giorni scelti direttamente dall’azienda. Fra i temi trattati web design, gestione di e-commerce nativo o marketplace e online advertising.

PID (Punto impresa digitale) - Rappresenta un tassello del piano governativo Industria 4.0 e mira a costruire un network di servizi per la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle piccole e medie imprese. Partirà entro la fine dell’anno e fornirà risorse professionali, materiali (locali ed attrezzature) e immateriali (strumenti per i social, banche dati, library informative, etc.) necessari alla realizzazione di nuovi servizi e al miglioramento di quelli esistenti.

Digital rooms –-  Progetto legato all’inaugurazione della nuova sede di Camera di Commercio di Firenze in piazza dei Giudici: le stanze digitali, completamente personalizzabili, potranno essere prenotate direttamente dalle imprese e avranno all’interno la più moderna tecnologia. L’ambizione è quella di creare un sistema d’imprese e professionisti che, condividendo idee e strumenti, riescano maggiormente a sviluppare la creatività nel proprio business.

Buone opportunità, dunque, per consentire un salto di qualità alle aziende fiorentine.

«Parlo ancora con imprenditori che sono scettici sull’utilizzo della Rete per le proprie imprese - ha spiegato Leonardo Bassilichi -. Io dico loro che non hanno scelta: o si convincono o muoiono. Per incoraggiarli stiamo facendo di tutto, dai workshop alle consulenze personalizzate, tutto gratuitamente. E presto il progetto nazionale del sistema camerale PID, Punto impresa digitale, e una speciale area nella nostra nuova sede che inaugureremo fra alcuni mesi con una serie di digital room, auspico facciano il resto».

13/09/2017