PIETRASANTA, AL VIA LA MOSTRA DIFFUSA (E MONUMENTALE) DI SAURO CAVALLINI

Sauro Cavallini in mostra a Pietrasanta

Disegno, pittura, scultura. Tre location diverse per ospitare le 35 opere di Cavallini, artistia ligure ma toscano d'adozione. Fino al 31 agosto

Trentacinque opere dell'artista Sauro Cavallini, tra cui cinque sculture monumentali, per l'estate 2018 di Pietrasanta (Lucca). Ha preso infatti il via la mostra diffusa. Dal 2 luglio al 31 agosto le opere saranno esposte in tre location: la Piazzetta San Martino, il Campanile di Sant'Agostino e la Galleria Enrico Paoli.

L'esposizione, a ingresso libero, è promossa dal Centro studi Sauro Cavallini, organizzata della Galleria Enrico Paoli, e curata da Melanie Zefferino con il patrocinio del Comune di Pietrasanta. Ligure di nascita, toscano d'adozione e attivo per oltre mezzo secolo, Sauro Cavallini ha sempre mostrato una personalità eclettica, confrontandosi con diverse forme di espressione artistica (disegno, pittura, ma soprattutto scultura).

Nella centrale Piazzetta San Martino troveranno spazio cinque sculture monumentali in bronzo, realizzate tra il 1968 e il 1990, dal titolo Titano (1), Titano (2), Amore e Universo, Balletto multiplo e Icaro. All'interno del Campanile di Sant'Agostino sarà collocata un'altra imponente scultura, ma in ferro, intitolata "Uomo" e realizzata nel 1962 con la tecnica detta "della goccia su goccia". All'interno della Galleria Enrico Paoli saranno infine visibili i bozzetti in bronzo di ben 25 opere realizzate dall'artista tra il 1959 e il 1989, oltre a tre dipinti a tempera - dal titolo Balletto, Coppia e La Creazione - realizzati nel 2000 e 2001.

02/07/2018