POLO TECNOLOGICO DI NAVACCHIO: DOVE SI FORMANO GLI ‘STEVE JOBS’ DEL FUTURO

di Costanza Baldini
Polo Tecnologico di Navacchio

Dalla robotica all’ambiente, dai servizi alla microelettronica, dagli asteroidi al biomedicale. Scopri le start-up più innovative della nostra regione

Oltre sessanta aziende che fanno innovazione e sviluppo, un luogo dove lavorano più di 600 persone e dove ogni giorno nascono nuove idee, opportunità e collaborazioni. Tutto questo è il Polo Tecnologico di Navacchio che nasce a pochi chilometri da Pisa nel 2000 e conta altri due incubatori a Rosignano e Cecina.

È l’ecosistema hi-tech più importante della Toscana, un sistema integrato e strutturato la cui parola d’ordine è innovare. Una realtà pensata per stimolare il networking; una rete di aziende hi¬tech, un rapporto efficace tra le imprese, il mondo della ricerca e i centri di eccellenza. Perché se l’Innovazione è il vero motore della crescita economica, integrazione e connessioni ne sono il combustibile.

Polo Tecnologico di Navacchio
Polo Tecnologico di Navacchio

La forza del Polo sono le persone, con i loro progetti e le loro relazioni, che ogni giorno lavorano insieme e creano le basi della propria crescita, per sviluppare un futuro ricco di innovazione. Ma un’idea da sola non basta, servono servizi e strutture e gli ambienti del Polo sono studiati per mettere al primo posto le esigenze delle “sue” imprese, ma soprattutto delle persone che vi operano.

Scouting, visibilità, networking, ricerca di investitori, individuazione di bandi e finanziamenti, formazione internazionalizzazione e accompagnamento commerciale sono alcuni dei servizi che il Polo offre perché le proprie imprese possano sempre contare su un team con cui condividere, ampliare e migliorare i propri progetti d’impresa o far crescere le nuove idee.

Per informazioni:
http://www.polotecnologico.it/

30/10/2017