BOOM ESTIVO DI TURISTI PER PISTOIA

di Saverio Melegari
Boom estivo di turisti per Pistoia

Cresce la voglia di progetti comuni per la valorizzazione del territorio e Discover Pistoia si inserisce in questo trend

Gli ultimi colpi di coda estivi sono sempre dietro l’angolo, ma per la provincia di Pistoia dal punto di vista turistico è stato un periodo felicemente positivo. Oltre 30.000 visitatori ai monumenti del centro cittadino, le escursioni in montagna ed il turismo sportivo che ha “tirato” molto, il clou nel mese di settembre della stagione termale con quasi 5.000 presenze di media giornaliere in questo periodo. 

C’è di che essere contenti ed è da qui che bisogna andare avanti per promuovere ancora di più il territorio. Un qualcosa che si può ottenere soltanto con una perfetta sinergia fra tutti gli enti preposti ed anche fra pubblico e privato. E, nel suo piccolo, anche Discover Pistoia ha dato un importante impulso a questi numeri dell’estate pistoiese.

A questo proposito, ecco la riflessione del direttore di Discover Pistoia, Fabio Fondatori:

Pistoia ha motivo di festeggiare in questi primi giorni d'autunno, perché si inizia a fare un bilancio dei dati turistici estivi e i numeri sono più che positivi.

Comune, Confcommercio e Consorzio Turistico della Città, attraverso il progetto Visiting Pistoia, hanno registrato solo tra Luglio e Agosto ben 30.000 presenze. Cifre sicuramente più che esaltanti per il nostro capoluogo di provincia, che inizia a farsi spazio nel florido panorama turistico toscano, dove fino ad oggi ha quasi sempre rivestito, purtroppo, il ruolo della meta di nicchia, in ombra rispetto a realtà più note al grande pubblico.

Nello stesso tempo a Montecatini siamo in piena stagione visto che settembre è uno dei mesi clou per quanto concerne il turismo termale ed anche in Valdinievole il trend è in risalita con poco meno di 5.000 presenze di media nei weekend, con netta prevalenza straniera.

Finalmente l'idea di un progetto comune di marketing territoriale, di sinergie tra strutture ricettive, amministrazioni pubbliche e organi di promozione si è fatta strada a livello locale. Da un’esperienza di questo tipo è nato un caso di successo: le visite guidate al Fregio Robbiano.

Iniziate a maggio e promosse da una campagna di comunicazione curata da NATURART e Discover Pistoia, le visite al Fregio dell'Ospedale del Ceppo hanno visto salire sui ponteggi così tanti interessati che è stato prima deciso un prolungamento del termine, dal 30 luglio al 30 agosto, e poi con un ulteriore rinnovo dal 18 settembre al 13 ottobre, in modo da accogliere le richieste crescenti di turisti e appassionati. In pochi mesi il Fregio è stato visitato e ammirato da più di 7000 persone, provenienti dall’Italia e dall’estero.

Con questa iniziativa, promossa in tutto il mondo grazie al collegamento tra Discover Pistoia e il gruppo di site e social dedicati alla promozione turistica di Fondazione Sistema Toscana, turisti in gran parte stranieri, circa i due terzi, hanno avuto modo di apprezzare un’opera unica nel suo genere e, insieme, una città tipicamente toscana con una struttura medievale ancora integra e che si sta rendendo consapevole di poter occupare un ruolo di primo piano tra le mete italiane.

Un altro caso di successo è stato Da Leonardo a Pinocchio, la Valdinievole al Fuori Expo di Milano. Discover Pistoia è stato ancora una volta protagonista nella promozione e, anche in questo caso, la proiezione internazionale offerta dai canali della Regione Toscana è stata determinante per portare le peculiarità e le eccellenze della Valdinievole in tutto il mondo.

La redazione di NATURART da cinque anni e quella di Discover Pistoia da cinque mesi, sostengono con convinzione questa idea, portando avanti con tenacia un lavoro di promozione e valorizzazione del territorio che sta dando i suoi frutti, con il sostegno e il riconoscimento di autorità, operatori del turismo e appassionati di arte, cultura e paesaggio. Non è un caso che ad ogni presentazione della rivista NATURART, svolte spesso in luoghi che sono tesori nascosti o dimenticati, partecipano sempre dalle duecento alle trecento persone.

La Chiesa di San Leone a marzo, la piazza del Ceppo a luglio, San Pier Maggiore lo scorso autunno sono solo alcuni dei luoghi scelti da NATURART per aprire a pistoiesi e curiosi le porte di inestimabili bellezze del tessuto cittadino e provinciale, con visite guidate offerte gratuitamente dal nostro staff.

Con Discover Pistoia il percorso continua, grazie anche al coinvolgimento di una rete di imprese e strutture ricettive di primo livello, che si distinguono per qualità del servizio, dell'accoglienza, per la produzione di tipicità che sono anch'esse parte dell'anima culturale del nostro territorio. Ma soprattutto grazie ai numeri che il collegamento con Regione Toscana può garantire a livello di proiezione internazionale. Discover Pistoia è una vetrina sul mondo. In molti, in questi pochi mesi, lo hanno capito, con una media di 25.000 visualizzazioni di pagina ed un trend di utenti unici che sta salendo sempre più vicino ai 10.000 mensili.

Ci auguriamo che per Pistoia questa estate eccellente sia un ulteriore segnale del cambio di rotta in direzione della crescita e della riscoperta del territorio. I dati e le esperienze dimostrano che se facciamo squadra e sosteniamo progetti comuni, si può.

Come dice un proverbio africano, da soli si va più forte, insieme si va più lontano.

25/09/2015

Piazza Duomo a Pistoia
Piazza Duomo a Pistoia