SR69: avanti i lavori. Una buona notizia per tutto il Valdarno

Sono iniziati e si concluderanno entro il mese di ottobre i lavori del primo lotto del cantiere della variante alla SR69 nel Comune di Incisa Valdarno. 

"Una buona notizia non solo perché il Valdarno è una realtà fortemente antropizzata - ha commentato l'assessore regionale Vincenzo Ceccarelli durante il sopralluogo sulla SR69 - e uno dei polmoni produttivi della Toscana per cui c'è la necessità di completare velocemente la SR 69, ma anche perché da troppo tempo i lavori erano fermi, in confronto a quelli che sono stati già completati nella parte aretina". L'intervento in esecuzione, i cui lavori sono iniziati il 10 maggio scorso, riguarda il primo lotto della più ampia variante della SR 69 che parte dalla provincia di Arezzo e si chiude all'intersezione dell'attuale tracciato delle SR 69 nei pressi del casello di Figline dell'A1, opera che vede 3.975.000 euro di risorse regionali. Sono in fase di appalto anche il terzo lotto che da Prulli arriva a Matassino e in fase di progettazione i lotti 4 e 5.