BUY WINE, IN FORTEZZA SPAZIO AL BUSINESS DEL SETTORE VINO

Buy Wine, in Fortezza spazio al business del settore vino

Circa 200 buyer da tutto il mondo a Firenze per la manifestazione che mette insieme domanda e offerta. Il 10 febbraio via alle Anteprime di Toscana con Sting

Torna alla Fortezza da Basso di Firenze i prossimi 9 e 10 febbraio ‘Buy Wine’, l’iniziativa commerciale dedicata al settore vitivinicolo toscano che porterà in città – per incontri b2b con le aziende locali - 200 buyer da tutto il mondo.

Un’occasione per far conoscere l’eccellenza del vino toscano e favorire operazioni di business con gli importatori e i distributori che arriveranno da Usa, Canada, Regno Unito. Cina, Messico, Germania, Corea del Sud, Benelux, Sud Est Asiatico e Russia. Per la prima volta ci saranno compratori anche da Azerbaijan, Colombia, Marocco, Libano, Perù e Thailandia.

Fra le aziende toscane (il 90% dei presenti è già sui mercati internazionali), il maggior numero arriva da Siena (78) e da Firenze (59), ma tutti i territori sono rappresentati e ben 65 aziende vitivinicole - sulle 215 presenti - sono biologiche.

L’evento – promosso da Regione Toscana e organizzato da PromoFirenze – è collegato alle Anteprime di Toscana, eventi dei Consorzi di tutela che per l’occasione presenteranno le nuove annate, guidando i buyer e i giornalisti – anche nei territori di produzione – alla scoperta dell’eccellenza vitivinicola della regione.

Ad aprire le Anteprime il prossimo 10 febbraio sarà un ospite di eccezione: si tratta di Sting, la popstar che è titolare – insieme alla moglie Trudie - della Tenuta il Palagio. Alla Fortezza da Basso la manifestazione prenderà dunque il via con l’Anteprima dei Consorzi di Carmignano, Casole d’Elsa, Colline Lucchesi, Cortona, Elba, Maremma Toscana, Montecarlo di Lucca, Montecucco, Pitigliano e Sovana, Val di Cornia e Valdarno di Sopra. Inizierà così una settimana di eventi riservati a operatori e giornalisti provenienti da tutto il mondo, che proseguiranno nei territori di altri cinque consorzi di produzione: Chianti, Chianti Classico, Vernaccia di San Gimignano, Nobile di Montepulciano e Brunello di Montalcino.

 

 

.

 

 

 

 

06/02/2018