ATTRARRE PIÙ INVESTIMENTI DALL'ESTERO: PARTE DA FIRENZE IL TOUR ITALIANO

Attrarre più investimenti dall'estero: parte da Firenze il tour italiano

L'iniziativa organizzata da Governo e Regioni ha come obiettivo facilitare l'ingresso di nuovi investitori nel nostro paese: la Toscana è tra i territori più attivi

È partito ieri da Firenze il Tour Italiano Attrazione Investimenti, organizzato dal Governo in collaborazione con le regioni sul tema dell’attrazione degli investimenti dall'estero, con l’obiettivo di facilitare l’ingresso di nuovi capitali e investitori nel nostro paese e mappare le opportunità presenti nei territori, dagli incentivi ai distretti industriali.

Una sfida che vede la Toscana in prima fila, anche grazie alla struttura Invest in Tuscany, voluta dalla Regione per supportare chi viene ad aprire un’attività produttiva sul territorio.
"La Toscana - ha spiegato Stefano Nigro, direttore dell'ufficio coordinamento attrazione investimenti dell'Ice - si sta muovendo anche in termini promozionali in modo molto efficace, ed è una delle regioni più attrattive per l'investitore estero".

Gli investimenti dall'estero sono fondamentali perché hanno un impatto diretto sull’occupazione, creando nuovi posti di lavoro, e apportano nuovi capitali al nostro sistema imprenditoriale che è composto soprattutto da piccole e medie imprese.
Il Tour è solo l'ultima attività promossa dal Governo e dalle Regioni su questo tema: nell’ultimo anno e mezzo infatti sono stati organizzati corsi di formazione e tavoli di lavoro, con lo scopo di dare a tutte le strutture dedite all'attrazione degli investimenti una base comune di conoscenze e capacity building in materia. Le prossime tappe del Tour sono attese, dopo l'estate, in Friuli Venezia Giulia, Lombardia e Marche.

12/07/2018