'PAPILBÒ' DI FEDERICO SOCCI: QUANDO L'ELEGANZA INCONTRA IL VINO

di Costanza Baldini
'PapilBò' di Federico Socci: quando l'eleganza incontra il vino

Un papillon creato utilizzando legni pregiati come barriques, olivo e cipressi di Bolgheri, questa l'idea che ha vinto uno degli Oscar Green di Coldiretti nel 2017

L'impresa agricola Michele Satta S.S. di Castagneto Carducci è stata premiata nel 2017 dagli Oscar Green di Coldiretti per la categoria 'Fare rete' con il progetto PapilBò. L'artigiano Federico Socci (con l'aiuto di Giacomo Satta alla comunicazione) crea papillon utilizzando legni pregiati come barriques, olivo e cipressi di Bolgheri. Ogni pezzo viene fatto e creato a mano in modo da garantire al cliente un prodotto unico e dal design originale targato Made in Tuscany. Non è solo un papillon, è un viaggio tra gusto, visione e sapori.

Ciao Federico raccontaci cosa sono i PapilBò?
Abbiamo due diverse linee, per una i papillon sono ricavati dal compensato, mentre per l'altra utilizziamo materi prime del territorio come il legno dei cipresso di Bolgheri o il rovere di Barriques delle botti e l'altra variante è l'olivo. Tagliamo il legno delle spessore del papillon e poi ci apllichiamo la stoffa, in trenta varianti da personalizzare a piacere. 



Com'è nata l'idea di creare papillon dal legno?
Per caso, ci siamo trovati io e Giacomo Satta e abbiamo pensato a un modo innovativo per far conoscere i prodotti del nostro territorio fuori dalla Toscana. Io ho la mamma sarta e mio fratello ha la passione per il legno, ho messo insieme le due cose e ho cominciato a fare delle prove. Ci ha entusiasmato subito il progetto e abbiamo cercato di svilupparlo. Per me è un hobby che si sta pian piano trasformando in un lavoro vero e proprio

Qual è la particolarità dei vostri papillon?
La linea in compensato ha delle forme particolari come il 'baffo' o l'occhiale, l'altra in legno comprende degli accessori più eleganti, profumano. Li vendiamo dentro barattoli di vetro, quando uno li apre sente il profumo della nostra terra. In settimana usciranno anche dei portafogli in legno, insieme a una seconda linea di papillon con nuove fantasie applicate direttamente sul legno. 

Chi sono i vostri clienti?
C'è stato un momento in cui andavamo forte in America, un negozio in South Dakota ce li ha presi e sono andati benissimo. In questo momento abbiamo più acquirenti italiani: a Firenze, Roma, Milano, Bologna.

Per informazioni:
https://www.papilbo.com/

11/07/2018