RADDOPPIO PISTOIA-MONTECATINI: STOP ALLA CIRCOLAZIONE DEI TRENI DAL 16 LUGLIO AL 1° SETTEMBRE

di Chiara Bianchini
Raddoppio Pistoia-Montecatini: stop alla circolazione dei treni dal 16 luglio al 1° settembre

Quasi due mesi di stop alla circolazione dei treni tra Pistoia e Montecatini. Attivo servizio sostitutivo con autobus

Come già avvenuto la scorsa estate e in alcuni fine settimana del 2018, RFI si preparare a fermare la circolazione dei treni nel tratto tra Pistoia e Montecatini Terme per circa un mese e mezzo. Questo stop è necessario per realizzare alcuni interventi, inconciliabili con il transito dei treni, previsti dal programma per realizzare il primo lotto del raddoppio della linea ferroviaria. La circolazione sarà, così, sospesa da lunedì 16 luglio a sabato 1° settembre.

Durante l’interruzione, tra le località di Pistoia e Montecatini, sarà attivo un servizio sostitutivo con autobus via autostrada A11 (i bus non fermeranno nella stazione intermedia di Serravalle Pistoiese). L’orario di partenza e arrivo dei bus (che fermeranno nei piazzali antistanti la stazione) potrà variare in base alle condizioni del traffico stradale, mentre gli orari dei treni da Firenze per Pistoia e viceversa rimarranno pressoché invariati. Per questo motivo, tra Viareggio/Lucca e Firenze, i tempi di viaggio si potrebbero allungare di 30 minuti per l’interscambio treno-bus tra Montecatini e Pistoia.

Per agevolare la mobilità dei tanti pendolari che utilizzano questa linea è stata potenziata, nella fascia mattutina, l’offerta sulla relazione Viareggio - Pisa - Firenze. Durante lo stop i possessori di biglietto ed abbonamento Trenitalia, anche con applicazione sovraregionale, e integrati Pegaso, da Lucca/Tassignano-Capannori/Porcari/Altopascio per Firenze e viceversa, potranno percorrere l’itinerario via Lucca-Pisa-Empoli e da Massarosa/Nozzano a Firenze e viceversa potranno percorrere l'itinerario via Viareggio-Pisa-Empoli.

Ma in cosa consistono questi lavori? In gran parte si tratta di portare avanti attività già avviate per la realizzazione di diversi tratti della sede ferroviaria, in affiancamento al binario attuale, compresa la posa del nuovo binario, la realizzazione del nuovo ponte sul torrente Stella e quello sul futuro alveo del torrente Mandrione, interventi alla linea di alimentazione elettrica dei treni, oltre alla realizzazione delle opere propedeutiche all’eliminazione dei passaggi a livello. Al termine dei lavori, previsto per il 2019, saranno eliminati ben 7 passaggi a livello su questa tratta. Proseguiranno poi i lavori di scavo per realizzazione della nuova galleria di Serravalle, che vi mostriamo nel dettaglio in questo video che abbiamo realizzato:

 

Per maggiori informazioni: www.trenitalia.com

04/07/2018