BANDA ULTRALARGA: A VINCI ARRIVA LA FIBRA A 200 MEGA DI TIM

Banda ultralarga: a Vinci arriva la fibra a 200 mega di TIM

La connessione superveloce raggiungerà 5.500 unità immobiliari, grazie a un investimento di 600 mila euro

Il comune di Vinci entra nella lista delle località italiane scelte da TIM, con un investimento di circa 600mila euro, per il lancio dei servizi a banda ultralarga sulla nuova rete in fibra ottica, che permette di utilizzare la connessione superveloce fino a 200 Megabit al secondo in download a beneficio di cittadini e imprese. Il programma di cablaggio ha consentito di collegare in modo capillare il territorio comunale, con la copertura della quasi totalità (circa 5.500) delle locali unità immobiliari.

Nel comune che diede i natali al genio di Leonardo sono disponibili i servizi a banda ultralarga per cittadini e imprese. La rete raggiunge la quasi totalità della popolazione comunale attraverso 26 chilometri di cavi in fibra ottica, grazie al collegamento di 35 cabinet stradali alle centrali di Vinci, Spicchio e Vitolini, con la copertura di pressoché tutte le unità immobiliari presenti. Oltre al capoluogo sono servite dalla fibra le località di Spicchio, Sovigliana, Petroio, Mercatale, Toiano, S.Ansano, Vitolini, Faltognano e S.Amato.

Il lancio a Vinci dei servizi in fibra ottica è il risultato degli importanti investimenti di TIM e della collaborazione da parte del Comune. Questo impegno ha consentito di realizzare infrastrutture sempre più moderne e in grado di offrire servizi tecnologicamente evoluti, con l’obiettivo di sviluppare un modello di “digital life” ricco di prestazioni tecnologiche e applicazioni innovative basate sulle reti di nuova generazione.

La connessione ad alta velocità consente di praticare il gaming on line multiplayer in alta qualità e di fruire di contenuti multimediali contemporaneamente su smartphone, tablet e smart TV. Le imprese, infine, possono accedere al mondo delle soluzioni professionali di Impresa Semplice, sfruttandone al meglio le potenzialità grazie alla connessione in fibra ottica. Quest’ultima abilita anche applicazioni innovative come la telepresenza, la videosorveglianza, i servizi di cloud computing per le aziende e quelli per la realizzazione del modello di città intelligente per le amministrazioni locali, tra cui la sicurezza e il monitoraggio del territorio, l’info mobilità e le reti sensoriali per il telerilevamento ambientale.

20/01/2018