VACANZE SUGLI SCI: BOOM DI PRESENZE PER LA MONTAGNA TOSCANA

Vacanze sugli sci: boom di presenze per la montagna toscana

Bilancio positivo per il turismo natalizio e impianti tutti aperti all’Abetone, Doganaccia, Amiata, Garfagnana e Zeri

Bilancio positivo in tutta la montagna toscana per il turismo natalizio, che secondo gli operatori rappresenta una percentuale consistente delle presenze turistiche dell'intera stagione invernale. All’Abetone e Cutigliano presenze da record si sono registrate già per il ponte dell'8 dicembre e sono proseguite durante le festività natalizie: la vigilia di Natale è stata riaperta dopo due anni la seggiovia Le Regine – Selletta. Sull’Amiata le presenze nel comprensorio non si sono limitate ai giorni di festa ma sono state positive anche nei feriali e con il tempo non favorevole.

Ora la stagione invernale continua e dopo le piogge dei giorni scorsi, le temperature sono tornate a scendere. Venerdì sull’Amiata è arrivata un’abbondante nevicata, che ha portato circa 50 centimetri di neve fresca in pista in vetta. Nevicata meno intensa in Appennino, dove sono comunque caduti circa 10 centimetri di neve, per ridare un tocco bianco al paesaggio. Il fine settimana si annuncia con tempo discreto e si potrà sciare in tutta la Toscana.

All’Abetone gli impianti aperti sono 16 su 17, sono aperti anche gli snowpark in Val di Luce e in zona Pulicchio e l'altezza della neve varia da 20 a 110 centimetri.
Aperti tutti gli impianti anche a Cutigliano Doganaccia e Zum Zeri, in Lunigiana, mentre in Garfagana si scia in tutti gli impianti del Casone di Profecchia.
Sul Monte Amiata
sono aperte le seggiovie Cantore e Macinaie e la sciovia Jolly, a servizio delle piste Direttissima, Vetta, Canalgrande Macinaie e Cantore, campo scuola Macinaie. Per il fine settimana aperte anche le sciovie Crocicchio e Asso di Fiori, saranno quindi agibili anche le piste Panoramica e Crocicchio.

13/01/2018