RICERCA: NASCE A BRUXELLES L'ASSOCIAZIONE TOSCANA TOUR4EU

Ricerca: nasce a Bruxelles l'associazione toscana Tour4Eu

La Regione insieme alle università toscane costituisce oggi un'associazione per favorire la collaborazione tra gli atenei e lavorare su temi europei

Con l'obiettivo di favorire le sinergie tra i singoli atenei toscani e intensificare gli scambi di tutto il sistema regionale sui temi europei nasce oggi a Bruxelles l'associazione Tour4eu (Tuscan organisation of universities and research for Europe), costituita dal presidente della Regione, Enrico Rossi, dalla vicepresidente Monica Barni e dai rettori degli Atenei di Firenze, Pisa e Siena, dell'Università per stranieri di Siena, di Imt Alti Studi Lucca e di Normale e Sant'Anna di Pisa .

Tour4eu avrà il compito di interagire con le istituzioni dell'Unione Europea e di lavorare in un panorama caratterizzato dalla presenza a Bruxelles di moltissime altre reti, o enti, o centri di ricerca, università singole o consorziate. Sono quasi mille a oggi i centri di studio, istituti accademici e di ricerca iscritti al Registro sulla trasparenza dell'Unione europea che conta più di 11mila soggetti. Il ruolo di Tour4eu non sarà solo di informazione verso le università o di ricerca partner, ma anche di rappresentanza degli interessi toscani legati al mondo della ricerca, in sinergia con la Regione ed il mondo delle imprese, e anche nell'ottica di una giusta attuazione della Smart specialisation regionale.

In occasione del viaggio a Bruxelles la delegazione toscana incontrerà anche il vicepresidente della Commissione Industria e ricerca del Parlamento Europeo, Patrizia Toia, il vicecapo gabinetto del commissario alla Ricerca Carlos Moedas, Giulia Del Brenna, e parteciperà ad una tavola rotonda con diversi attori della ricerca europea in cui sarà anche presentato l'Osservatorio regionale della ricerca, portale di recente creazione per comunicare e valorizzare il sistema della ricerca, dell'innovazione e dell'alta formazione toscano e per favorire una governance sempre più trasparente e inclusiva.

16/05/2018