IN BICI IN TRENO IN TOSCANA: UN NUOVO BANDO PER PENDOLARI GREEN

In bici in treno in Toscana: un nuovo bando per pendolari green

La Regione stanzia altri 25mila euro per incentivare l'acquisto di biciclette pieghevoli che possono salire sui treni: si può chiedere il contributo fino al 30 giugno

Visto il successo della campagna "In bici col treno", grazie alla quale i pendolari toscani hanno acquistato 400 bici pieghevoli, torna l'iniziativa della Regione per incentivare la mobilità sostenibile: la Giunta regionale ha stanziato altri 25mila euro che consentiranno di finanziare altri voucher dell'importo massimo di 150 euro per comprare le biciclette.

"Siamo felici del successo, niente affatto scontato, di questa iniziativa - ha detto l'assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli - e crediamo sia giusto portarla avanti, ottimizzando le risorse che erano state destinate al progetto 'In bici sul treno'. Visti i dati forniti da Trenitalia, che mostrano un interesse dei turisti per lo sconto del 50% sulla card che consente il trasporto a bordo treno della propria bici, abbiamo deciso di 'stornare' parte dei fondi ad essa destinati verso i voucher per bici pieghevoli".

Il bando che dà diritto al voucher di rimborso (fino al 75%) per l'acquisto di una bici pieghevole scadrà il prossimo 30 giugno. Chi volesse approfittare degli ultimi giorni di apertura del bando, potrà farlo tenendo conto del fatto che per partecipare è necessario: essere residenti in Toscana; avere un abbonamento ferroviario Trenitalia o TFT annuale in corso di validità o almeno 3 abbonamenti mensili (di cui uno in corso di validità) per un valore complessivo di almeno 150 euro; presentare lo scontrino o la ricevuta fiscale che attesta l'acquisto di una bici pieghevole.

Per informazioni: www.regione.toscana.it

23/06/2016