IL PISTOIA FESTIVAL 2015: UNA FESTA PER TUTTA LA CITTÀ

di Saverio Melegari
Piazza Duomo a Pistoia

Si apre la kermesse estiva che, con quasi 200 eventi in programma, si protrarrà fino ai primi giorni di ottobre e coinvolgerà un sempre maggiore numero di vie, piazze e giardini della città e del territorio collinare e montano.

L’estate pistoiese si apre all’insegna della cultura, della musica e dell’intrattenimento per tutti, con il programma del Pistoia Festival che, con iniziative – numerosissime e di qualità - animerà la città per tre mesi, con concerti, spettacoli, corteggi storici, balli, rappresentazioni teatrali, tornei, proiezioni e molto altro. Proseguendo nella direzione fin qui tracciata dall’Amministrazione comunale, il Pistoia Festival animerà i giorni dell’estate cittadina, coinvolgendo un sempre maggior numero di vie e piazze, giardini e chiese, chiostri, palazzi, musei, scuole, ma anche spazi fin qui non utilizzati e riqualificati per l’occasione, come il giardino dietro Villa Baldi Papini, che ospiterà per la prima volta il Cinema all’aperto dal 10 luglio al 12 settembre.
Un altro scenario che ospiterà numerosissime attività sarà il giardino vicino al Liceo Forteguerri, che accoglierà, tra i molti spettacoli, anche quelli previsti nella quinta edizione di “Palco Città”, un palco a disposizione di musicisti, attori, poeti, pittori ballerini, clown, narratori, cantanti, giocolieri, fotografi, a cura dell’ Associazione Tandem. Si conferma come uno dei luoghi dell’estate cittadina la Villa di Scornio, con concerti e spettacoli.
Tanti appuntamenti, dunque, che si svilupperanno non solamente nella città storica, ma anche nel territorio diffuso del comune, come a Chiazzano, per i borghi collinari e montani dell’Alta Valle del Reno, a Piteccio, Cireglio, Collina, Iano, Orsigna, Spedaletto.

Una maggiore attenzione alla tradizione e alle origini medievali cittadine, una più appropriata corrispondenza con le caratteristiche del culto religioso e un più forte legame con il culto jacopeo – per un salto di qualità nella promozione turistica cittadina - caratterizzeranno i festeggiamenti jacopei di quest’anno: un calendario di nove giorni, che ha visto un più significativo coinvolgimento della Diocesi di Pistoia e del Capitolo della Cattedrale di Pistoia anche nell’organizzazione delle iniziative non strettamente religiose.

Di altissima qualità le serate del Pistoia Blues 2015, triplicate rispetto al passato, con nove appuntamenti in piazza del Duomo e una miriade di concerti e spettacoli, anche gratuiti, dislocati per tutta la città, con artisti e musicisti di strada, band, concorsi, clinics, ed altri eventi collaterali che si svolgeranno per tutto il mese di luglio.

Con quasi duecento eventi in programma, con una media di oltre due al giorno, il calendario del Pistoia Festival raggiungerà dunque un ampio bacino di spettatori di ogni età, con iniziative rivolte anche ai più piccoli. Si tratta di appuntamenti di qualità, nati in molti casi dal contributo, l’entusiasmo e l’inventiva di tante realtà ed associazioni cittadine, che, insieme all’Amministrazione, hanno dato vista ad un cartellone, che arricchisce l’offerta culturale del territorio di eventi di musica, spettacolo, sport, attività ricreative e di socializzazione.

Con l'edizione 2015 si rinnova e si rafforza la collaborazione con l'Associazione Teatrale Pistoiese, già in atto da alcuni anni con felici risultati: di particolare interesse, tra gli altri, il debutto degli ultimi lavori delle due giovani compagnie under 35 in residenza artistica presso l'Associazione Teatrale Pistoiese, Teatro Sotterraneo e Gli Omini e la rassegna “Teatro di Confine”.

I festeggiamenti patronali usciranno arricchiti dalla nuova programmazione del Pistoia Festival che, come deliberato dal consiglio comunale lo scorso settembre, quest’anno vedrà sospesa la Giostra dell’Orso, per ripensarne il futuro, dopo gli eventi tragici dello scorso anno. Grazie a una rinnovata collaborazione con la Diocesi, che ha affiancato il lavoro svolto con il Comitato di San Jacopo e il Comitato cittadino per la Giostra dell’Orso, la festa in onore di San Jacopo avrà inizio giovedì 16 luglio con la vestizione del santo e il Concerto in onore del patrono, a partire dalle 21.00 in Cattedrale. Musica, ritualità e balli collettivi accompagneranno le celebrazioni dei giorni dedicati al patrono, così come era usanza nelle feste medievali e, per il 24 luglio non mancherà il tradizionale appuntamento con i fuochi d’artificio.

Per il giorno di San Jacopo, sabato 25 luglio, un corteggio storico ricco e imponente colorerà le strade del centro storico, con l’intervento non soltanto del Comitato cittadino, della Compagnia dell’Orso e dei Rioni, ma anche di numerosi ospiti provenienti da fuori città. Seguirà alle 11.00, la messa solenne in Duomo presieduta dal Nunzio Apostolico in Italia, l’Arcivescovo Mons. Adriano Bernardini, e concelebrata da Mons. Fausto Tardelli Vescovo di Pistoia.

Il pomeriggio, alle 15.30, il Palazzo dei Vescovi ospiterà un Convegno su San Jacopo e sarà ospite di Pistoia anche un esponente della municipalità di Santiago di Compostela, in vista della sigla del patto di amicizia. A partire dalle 19.00, avrà poi inizio la “Festa popolare con degustazione dei sapori pistoiesi e non…”. Alle 21,30 partirà poi la processione con l’ostensione della reliquia di San Jacopo, custodita, come noto, nella cattedrale di Pistoia. Alle 22.30 in piazza del Duomo sarà proiettato un documentario sulla storia della Giostra, al quale seguirà lo straordinario repertorio di “Concerto In Festa” con musiche medievali, canzoni e musiche di danza trascinanti, canti di trovatori, dei minnesinger tedeschi, i famosi Carmina Burana, i canti della Festa dell’Asino, le ballate e le danze strumentali italiane. Queste musiche saranno eseguite secondo la tradizione della giullaria, dove le voci e gli strumenti sono mezzi, non solo musicali, ma di espressione teatrale e di spettacolo.
Al rapporto tra Pistoia e Santiago sarà dedicata una mostra, che sarà inaugurata giovedì 9 luglio nelle sale Affrescate del Comune, dal titolo Roma-Santiago/Santiago-Roma. Itinerari, segni e memoria dell’Europa del pellegrinaggio. Il 29 luglio, inoltre, sempre all’interno del calendario dei festeggiamenti jacopei, si terrà un particolarissimo evento sportivo con la “Notturna di san Jacopo” a cura del gruppo podistico Cai Pistoia e che va ad aggiungersi agli altri appuntamenti sportivi legati alla tradizione cittadina, come il Torneo di Calcio dei Rioni, il Palio dei Rioni di Pesca, la Giostra del Basket. La svestizione del santo, il 2 agosto, concluderà i festeggiamenti jacopei.

Protagonista dell’estate cittadina e tra gli eventi di spicco del panorama musicale nazionale, quest’anno il Pistoia Blues Festival arricchisce ed amplia ulteriormente la propria offerta. La nuova edizione della manifestazione si estende su un periodo di 24 giorni (dal primo al 24 luglio) con nove serate di spettacoli nel main stage (oltre 40 artisti si esibiranno sul palco di Piazza del Duomo) e molte altre attività collaterali che, con inizio il 10 luglio, andranno dalle esibizioni dei busker -artisti di strada- alle street band, dalla didattica fino alle mostre. In programma anche la realizzazione della compilation “Pistoia Blues next Generation” per fotografare l’attuale panorama musicale italiano del blues/rock. Una così ampia offerta permetterà di valorizzare la piazza centrale di Pistoia, ma anche tante altre piazze e strade della città. Le iniziative, gli spettacoli, i concerti, moltissimi gratuiti e dislocati per tutto il centro, animeranno non solo la sera, ma quasi tutto l’arco della giornata con un’offerta culturale e musicale di qualità capace di incontrare i gusti e le esigenze di un pubblico sempre più numeroso e composto da tanti giovani, ma anche da sempre più numerosi turisti e famiglie.

Quest’anno, per la prima volta, al Pistoia Blues Festival sarà affiancato da una Fiera promozionale, il cui obiettivo è promuovere, insieme alla bellezza dei luoghi, i prodotti tipici e quelli dell'artigianato locale. Un'altra novità riguarda la durata dell'iniziativa: si passa infatti da tre a cinque giorni. La fiera si svolgerà venerdì 17, sabato 18 e domenica 19 (nel tradizionale fine settimana del Blues) cui quest'anno vanno ad aggiungersi le serate di martedì 21 (per l'esibizione di Santana) e il 24 luglio (in concomitanza con la performace di Sting). L'orario di svolgimento della fiera sarà dalle 16 alle 2 di notte e si terrà tra piazza San Francesco, via Curtatone e Montanara e piazza dello Spirito Santo. Di grande pregio anche il calendario degli eventi collaterali al Pistoia Blues Festival, oltre cinquanta appuntamenti dedicati alle sonorità più diverse e all’interazione tra stili comunicativi diversi, tra cui il teatro e le arti figurative.

Molte altre le iniziative del Pistoia Festival 2015 che anche quest’anno vedrà una conclusione in grande stile con, ad ottobre, la prima nazionale dello spettacolo “Cuore di tenebra”, messo in scena dal Teatro de los Sentidos, frutto della proficua collaborazione tra l’Amministrazione comunale ed il centro culturale Il Funaro.

29/06/2015