PISTOIA ADDOSSO, LA CITTÀ DESCRITTA DAL RACCONTO DEI SUOI ABITANTI

Un evento dedicato agli abitanti di Pistoia (e non solo) ai quali sarà chiesto di raccontare con una frase come vivono la città

Quale luogo, quale ambiente, strada, rumore, odore, quale sentimento cittadino, quale frammento di Pistoia Capitale italiana della cultura 2017 vi appartiene? In una domanda: quale Pistoia vi portate addosso? 

A questa domanda, posta ai pistoiesi, verrà chiesto di dare risposta, interpretandola, durante l’evento “Pistoia Addosso” organizzato da Giorgio Tesi Group insieme al Comparto Sala, con la media partnership di NATURART e Discover Pistoia.

Martedi 27 giugno dalle ore 21 in Piazza della Sala, alle persone presenti in piazza sarà chiesto di raccontare con una frase la propria Pistoia, come la sentono, come la vivono. Su di loro sarà proiettata la policromia del marmo bianco e verde "serpentino" delle famose chiese romaniche pistoiesi come simbolo di appartenenza alla città e verrà scattata una foto nel set allestito in Piazza della Sala; le immagini verranno riprodotte, tramite proiezioni e in contemporanea con l’evento, sui muri di Piazzetta dell’Ortaggio. Inoltre per l’occasione è stata realizzata anche la t-shirt ufficiale di Pistoia Addosso che verrà regalata ai primi 50 partecipanti.

L’evento non è fine a sé stesso ma si vuole collocare in un progetto più ampio ed esperienziale dando risalto al senso di appartenenza che lega i cittadini alla città. Infatti tutte le testimonianze raccolte durante l’evento andranno a formare un archivio di esperienze emozionali che sarà usato per realizzare un racconto sulla città di Pistoia, in un anno unico come quello che la vede Capitale italiana della cultura. Il racconto sarà poi pubblicato sulla rivista Naturart e sul portale web Discoverpistoia.it, contribuendo ad arricchire l’immagine della città descritta da chi la vive quotidianamente e la ama: i cittadini.

E proprio alcuni di essi, testimonial speciali dell’evento, hanno già dato una loro personalissima definizione.

Gek Galanda, ex cestista: “Pistoia è un legame unico tra sport e città”

Francesco Becagli, presidente del Centro Commerciale Naturale: “Una Pistoia piena di talenti”

Daniele Andreotti del ristorante Voronoi: "Arte, tradizione, amici, lavoro, amore”

Niccolò Giuntini del ristorante Bonodinulla: "Per me Pistoia è la Bella Addormentata nel bosco che nasconde le sue bellezze a tutti e a tutte"

Rossano Tesi de La Saletta: "Pistoia è una città in cui anche i giovani possono dire la sua"

Diego Ferrario del Covo Bukoswki: "Pistoia è casa nostra, le nostre origini e soprattutto il nostro futuro".

Paolo Boccardi della Taverna Gargantuà: "Pistoia è vita"

Mirko Nesti, La Macelleria: “ Ritrovo e condivisione”

Tommaso, un bambino 4 anni, “Pistoia è crescere e divertirmi in posti magici”.

E per voi, cosa rappresenta Pistoia?

26/06/2017

Raccontateci la vostra Pistoia
Raccontateci la vostra Pistoia