PISTOIA BLUES 2016, IL SUCCESSO VUOL DIRE 30.000 PRESENZE IN PIAZZA DUOMO

di Saverio Melegari
Pistoia Blues 2016, il successo vuol dire 30.000 presenze in Piazza Duomo

Dopo l'ultimo concerto di Damien Rice, è tempo di bilanci per il Pistoia Blues che chiude ancora in segno positivo anche nel 2016.

30.000 persone in Piazza Duomo, altre migliaia sparse per la città durante le serate che hanno regalato gratuitamente a pistoiesi e non spettacoli gratuiti lungo le vie del centro storico. Si chiude così il bilancio del "Pistoia Blues 2016" nonostante le numerose polemiche che ci sono state per l'assenza, oramai definitiva, del mercatino al di fuori della zona concerti e fra chi, oramai da anni, continua a dire che di musica "blues" a Pistoia oramai non se ne suona più da diverso tempo.

E' stata una edizione ricca di "esclusive" a livello musicale con i concerti dei Bastille, The National e Damien Rice in unica data italiana mentre gli Skunk Anansie (appuntamento più affollato con oltre 6.000 persone in piazza) hanno inaugurato proprio a Pistoia le loro date nel nostro paese. Un modo di assaporare il "Pistoia Blues" diverso dal passato, ma che sicuramente attira moltissime persone.

Ed i dati positivi anche dal settore turistico: il 10% dei biglietti è stato acquistato da stranieri ed oltre il 50% da residenti non in regione Toscana segno che oramai il Festival è diventato a tutti gli effetti un appuntamento nazionale. Presenze turistiche che si sono impennate a Pistoia del 44% rispetto al 2015 (un anno da "Pistoia Blues" ancora più lungo e che si era protratto fino al 24 luglio vista l'assenza della Giostra dell'Orso) con punte di oltre il +69% di turisti sotto i 24 anni.

Un 2016 quindi importante per il Festival, giunto alla sua 37esima edizione, anche dal punto di vista della risonanza mediatica visto che sono stati staccati oltre 650 pass stampa. E la gran chiusura di Damien Rice che, terminato il proprio concerto, nella notte fra il 16 ed il 17 luglio ha improvvisato una performance acustica di oltre un'ora sui gradoni di Piazza Duomo ha regalato l'ultima emozione di questo "Pistoia Blues".

Che adesso si riposa, con tutta la sua imponente macchina organizzativa, ed è pronto ad immergersi verso l'edizione 2017 come uno degli appuntamenti di punta legati a Pistoia Capitale Italiana della Cultura.

19/07/2016