PITTI UOMO 92 AL VIA ECCO LE MISURE PER SICUREZZA E VIABILITÀ

Fortezza da Basso

Dal 13 al 16 giugno alla Fortezza da Basso di Firenze arriva l'evento più importante per la moda maschile in Italia

Sicurezza e viabilità, si concentra anche su questo fronte l'impegno di Pitti Immagine alla vigilia di Pitti Uomo 92. Come per le passate edizioni, Pitti Immagine sta lavorando con le istituzioni cittadine e i responsabili della pubblica sicurezza per l'adozione delle misure di sicurezza concordate a livello europeo. Anche a questa edizione ai varchi di accesso ci saranno maggiori controlli, con tornelli e telecamere installate.

Ai visitatori è suggerito di portare con sé un documento di identità per l'accesso alla fiera e di lasciare il bagaglio alla stazione ferroviaria (al binario 16). Ma c'è anche la questione traffico, sopratutto per i cantieri per la realizzazione della tramvia che coinvolgono proprio l'area attorno alla Fortezza. L'organizzazione ha scritto questo testo per i visitatori: "Come saprete Firenze è una città in trasformazione, con una serie di cantieri che riguardano le nuove linee della tramvia - spiega una nota - Si tratta di lavori che stanno portando a cambiamenti temporanei nella viabilità della città, e che coinvolgono anche l'area della Fortezza da Basso: per questo troverete qualche novità nei percorsi di accesso a Pitti Uomo e nella circolazione attorno alla Fortezza, con la possibilità che i flussi di traffico siano accentuati nei giorni del salone". Inoltre, per rendere più funzionale la logistica di accesso al salone, sarà ampliato il parcheggio auto gratuito San Donato in viale Guidoni e collegato con un servizio continuativo di bus navette.

12/06/2017