SCOPPIA LA PSICO-MANIA: BOOM DI ISCRIZIONI

Psicologia_psicologo

La carica degli aspiranti ''strizzacervelli'': a Pisa i candidati per la prova di ammissione sono quattro volte tanto il numero di posti disponibili

“Da grande voglio fare lo psicologo”: sono sempre di più gli studenti in lizza per seguire i corsi universitari che formano i futuri psicoterapeuti o neuroscienziati. A Pisa quest'anno si è registrato un vero e proprio boom di iscrizioni alla prova di ammissione per il corso di laurea in Scienze e tecniche di psicologia clinica e della salute, con più del quadruplo dei candidati rispetto ai posti disponibili: 350 aspiranti psicologi che si contenderanno 80 “banchi”.

Il test di accesso si svolgerà il prossimo 21 settembre alle ore 10. I candidati si troveranno davanti ottanta quesiti: venti domande di cultura generale, altrettante di ragionamento logico-scientifico e problem solving, altre venti di scienze biologiche, venti di filosofia.

Gli studenti che riusciranno a passare l'esame di ammissione avranno la possibilità di prendere parte a numerosi protocolli di ricerca interdisciplinari. Al gruppo pisano, infatti, collaborano psicologi, medici, filosofi, bioingegneri e linguisti. Oltre alla formazione neuroscientifica che prevede la conoscenza delle metodiche più aggiornate di neuroimaging, di biologia molecolare e di psicofisiologia, del curriculum formativo fa parte fin dal primo anno lo svolgimento di cicli di tirocinio nei differenti reparti medici e chirurgici dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana.

Il percorso formativo di psicologia clinica, che si apre con la laurea triennale e si completa con quella magistrale, è nato cinque anni fa e si basa sui risultati delle ricerche dell'unità operativa di Psicologia clinica dell'Aoup, che ha svolto studi pionieristici sugli effetti dei disturbi del sonno sull’equilibrio mentale e sull'analisi delle funzioni cognitive e delle emozioni. In cantiere c'è ora la creazione di una scuola di specializzazione in psicologia clinica.

31/08/2011