THE DARKNESS E BLACK LABEL SOCIETY AL PISTOIA BLUES

di Saverio Melegari
The Darkness

Sabato 18 luglio al Pistoia Blues la grande musica internazionale in esclusiva con la storica band dell’hard-rock britannico degli anni 2000

Sarà una data imperdibile quella di questo sabato al Pistoia Blues.

Co-headliner al fianco dei The Darkness saranno i Black Label Society, la band statunitense fondadata da Zakk Wylde, ex chitarrista di Ozzy Osbourne, punto di riferimento del metal americano. In apertura i J27, band toscana che presenterà il nuovo album “Regeneration”, disco che vanta la partecipazione di Tracii Guns, fondatore dei Guns’n’ Roses. Dalle 18:30 in scena anche le band Rain, Runover e Noise Pollution.

THE DARKNESS

Darkness arrivano freschi del successo del nuovo album, il quarto della loro carriera, appena pubblicato e considerato dalla stampa come “un grande ritorno”: ”Last of our kind”.

«Il primo singolo “Barbarian”- racconta Justin Hawkins - ha non uno ma ben due monologhi, un assolo che descriverei 'incosciente', un riff che mette letteralmente in ginocchio e un ritornello da paura. Il testo invece parla dell'invasione dei vichinghi dell'Anglia orientale, che culminò con la decapitazione di Edmundo il Martire. E quindi sì, un classico dei The Darkness».

The Darkness sono un’affermata band inglese capeggiata dal frontman Justin Hawkins. Il successo arriva negli anni 2000, quando con il brano “I Believe in a Thing Called Love” incluso nell’album d’esordio “Permission To Land” (2003), il gruppo arriva sulla scena internazionale.

I Darkness hanno ridato forza alla scena hard rock britannica, ispirandosi a gruppi storici come Ac/Dc, Led Zeppelin, Van Halen, con un tocco che strizza l'occhio al pop.

Il secondo grande successo è l'album, disco di platino del 2005, “One Way Ticket To Hell…And Back”, che porta la band in tour in giro per il mondo.

BLACK LABEL SOCIETY

Anche i Black Label Society dal carimastico Zakk Wylde tornano in Italia, per un'unica data che presenta il loro ultimo lavoro “Catacombs of the Black Vatican” (Mascot Rec, 2014). La band è stata formata nel 1998, affermadosi come uno dei nomi più rappresentativi del metal.

Il loro sound potente e pieno di groove contornato è tipicamente "southern american", come quello dei Metallica, dei Pantera  e degli Slayer. 10 album in studio, 2 album live e decine di singoli presenti nelle charts mondiali: questi sono i numeri dei Black Label Society in poco meno di 20 anni di carriera.

J27

J27 sono una rock band toscana che prende il nome dalla maledizione che avrebbe colpito la musica rock creando il mito del “Club dei 27”, ovvero l’esclusiva cerchia dei grandi artisti del mondo della musica scomparsi all’età di 27 anni e che includono la lettera “J” nel loro nome. I J27 suonano un rock’n’roll sanguigno americano, ma con testi sia in italiano che inglese.

Tra i loro meriti, l'esibizione al Pistoia Blues Festival 2013, le aperture a Marilyn Manson L.A. Guns, Skid Row, Tm Stevens, Pino Scotto e molti altri.

L’attuale formazione è composta da: Marco Bertuccelli alla voce, Alex Sabadini e Massimiliano “Mamo” Giusti alle chitarre ed i nuovi ingressi Glenn Strange al basso (Death SS) e Marco di Lupo alla batteria.

biglietti, ancora disponibili, costano 35€ (posto unico): la biglietteria sarà aperta dalle ore 17.00, mentre i cancelli dalle 18:00. Il primo gruppo salirà sul palco alle 18:30.

17/07/2015

Black Label Society
Black Label Society