VIDEOMAPPING E AUTO D'EPOCA AL FREGIO DELL'ANTICO SPEDALE DEL CEPPO DI PISTOIA

di Saverio Melegari
Fregio Spedale Ceppo Pistoia

Domenica 20 marzo AVIS a associazione Spichisi sostengono la donazione del sangue con un evento "indietro nel tempo"

Macchine d'epoca parcheggiate in Piazza Giovanni XXIII, come succedeva qualche decennio fa. La proiezione di video dell'Istituto Luce sull'importanza della donazione del sangue, nell'atrio dell'antico Ospedale pistoiese. E infine, con il favore della sera, uno spettacolo di videomapping per animare le formelle del Fregio della facciata.

"Avis: una storia senza tempo": questo il titolo dell'evento, domenica 20 marzo a partire dalle 15.00 fino alla tarda serata.

L'idea è venuta ad AVIS, l'associazione che si adopera per la raccolta del sangue, e ai membri di Spichisi, gruppo di giovani volontari impegnati nella valorizzazione delle bellezze della città di Pistoia.

L'inizio della manifestazione sarà appunto alle 15.00, con l'arrivo delle macchine da esposizione in Piazza Giovanni XXIII, oggi zona pedonale, ma un tempo parcheggio a cielo aperto (come dimostrano i reperti fotografici).

Poco più tardi, alle 17.00, negli spazi della sala d'ingresso dell'Antico Ospedale, verranno proiettati gli spot e i video prodotti dall'Istituto Luce per diffondere la cultura della donazione del sangue.

La manifestazione prosegue con un aperitivo alle 18.00 e finalmente alle 21.00, con il favore del buio, prenderà il via lo ahow più atteso: il videomapping proiettato sulla facciata dell'antico Ospedale.

Ogni particolare del fregio sarà valorizzato in maniera originale, creando effetti scenografici di grande impatto visivo, ancora mai visti nella città di Pistoia. La stilizzazione pop delle formelle robbiane darà vita nuova al fregio, trasformandolo in una sorta di vivace manifesto dell’iniziativa Avis, capace di destare la curiosità nei passanti e dell’intera città.

Per la foto si ringrazia il Gruppo Facebook Pistoia com'era.

10/03/2016