PER PITTI UOMO TORNANO LE SFILATE NELLA SALA BIANCA DI PALAZZO PITTI

Sala Bianca, Palazzo Pitti

Sarà lo stilista Stefano Ricci a riaprire la storica location l'11 gennaio prossimo nel 45esimo anniversario della maison fiorentina

Si torna a sfilare nella suggestiva Sala Bianca di Palazzo Pitti, la stessa che negli anni Cinquanta tenne a battesimo la rinascita della moda italiana. A 'riaprire' la Sala Bianca l'11 gennaio prossimo sarà la sfilata di Stefano Ricci, che proprio nel 2017 celebra il 45/o anniversario della fondazione della maison fiorentina di abbigliamento maschile realizzato al 100% in Italia.

"È un passo importante nel rinnovato dialogo tra arte e moda - ha detto Eike Schmidt, direttore delle Gallerie degli Uffizi - ed un'iniziativa che dal punto di vista storico è coerente con il luogo stesso, la Sala Bianca di Palazzo Pitti, che nel 1952 ospitò la prima sfilata". Ad illustrare il percorso della moda italiana da allora ad oggi sarà al centro di una mostra fotografica, sempre in Palazzo Pitti , proprio nei giorni di Pitti Uomo. "È per me un onore e una responsabilità riportare nel circuito della moda la Sala che ha rappresentato la nascita della moda Italiana, il luogo dove tutto è iniziato" ha detto Stefano Ricci.

L'epopea della Sala Bianca di Palazzo Pitti cominciò il 22 luglio 1952, quando accolse buyers e giornalisti per assistere alle sfilate. L'operazione fu condotta da un privato, Giovanni Battista Giorgini, che già un anno prima aveva avuto l'intuizione di presentare ai suoi clienti statunitensi e ad alcuni giornalisti una produzione di moda tutta e solo italiana. Da allora la Sala Bianca fu il fulcro delle giornate fiorentine della moda che toccarono anche altri palazzi storici di Firenze e che segnarono anche la comunicazione, con foto di mannequin sullo sfondo di monumenti e panorami di Firenze.

La formula che si affermò fu quella di una breve permanenza a Firenze durante la quale i buyers stranieri potevano vedere il meglio della produzione italiana nella moda, con la crescita di un clima di creatività attorno all'iniziativa che coinvolse tutta la città ed i suoi settori economici. Nel 1965 Giorgini abbandonò la direzione delle sfilate. L'ultima sfilata in Sala Bianca risale al 1982.

09/01/2017