A Firenze arrivano alberi mangia-smog: saranno piantati al Galluzzo

Un nuovo volto verde per piazza Puliti: qui sarà inserito un filare di 27 piante in tutto tra platani, bagolari e pioppi bianchi

Un nuovo volto in arrivo per piazza don Pietro Puliti, la seconda piazza del Galluzzo, a Firenze. Diventa realtà il progetto di riqualificazione ambientale da 100mila euro che prevede diciassetti alberi 'mangia smog': lo ha stabilito la Giunta di Palazzo Vecchio nel corso dell'ultima seduta, dove è stato dato approvato il progetto definitivo presentato dall'assessore all'ambiente Cecilia Del Re.

L'area manterrà la sua funzione di parcheggio ma sarà riqualificata e 'mitigata' con l'inserimento di un filare di 11 platani, quattro bagolari e due pioppi bianchi maschi, per i quali sarà resa permeabile una parte della pavimentazione che contribuirà a migliorare le condizioni ambientali della piazza. Il progetto prevede l'inserimento di alberi nel parcheggio e la resa permeabile di una parte della superficie per dare una buona copertura di chiome e migliorare le condizioni ambientali della piazza.

"Un progetto di riqualificazione ambientale che darà un nuovo volto alla piazza migliorando non solo l'aspetto estetico, anche la qualità dell'aria nella zona - ha detto Del Re - un investimento da 100mila euro che conferma le attuali esigenze funzionali con la destinazione a parcheggio, ma va incontro alla volontà di una mitigazione ambientale maturata per la seconda piazza del Galluzzo. Il parcheggio verde è un indirizzo da seguire per tutte le aree destinate a parcheggio in città: gli alberi, oltre a migliorare l'aspetto estetico dei parcheggi, portano benefici al miglioramento della qualità dell'aria filtrando gli inquinanti".

24/10/2019