Una delle piante più rare del mondo
Per l'Orto Botanico dell'Università

Il donatore è Andreas Psener di Bolzano. Si tratta di un esemplare di Wollemia nobilis

Uno splendido esemplare Wollemia nobilis – una delle piante più rare al mondo - è stato donato dal vivaio di Andreas Psenner di Bolzano all’Orto Botanico dell'Università di Firenze. E’ uno dei tanti gesti e segni di solidarietà nei confronti del “Giardino dei Semplici” (sezione del Museo di Storia Naturale dell’Ateneo) duramente colpito dalla tempesta del 19 settembre scorso. La Wollemia dell’Orto era rimasta decapitata, la nuova pianta è alta oltre tre metri e in completa fruttificazione.

Un’occasione per dare il proprio contributo alla rinascita dell’Orto è data anche dai due appuntamenti di sabato 4 e domenica 5 ottobre al Giardino dell’Orticoltura, dove saranno in vendita le pubblicazioni del Museo. E’ possibile, inoltre, effettuare un bonifico bancario intestato all’Università degli Studi di Firenze (IBAN IT88A0200802837000041126939) con la causale "Per Orto Botanico".

La situazione del “Giardino dei Semplici” ha suscitato anche tante altre manifestazioni di affetto e sono programma iniziative ed eventi a favore dell’Orto, che è possibile seguire anche attraverso i social network del Museo di Storia Naturale.

Intanto è stato completato l’intervento per mettere in sicurezza gli alberi dell’Orto in relazione a situazioni di obiettivo e imminente pericolo, come rami spezzati e in bilico, piante in equilibrio precario. Sono iniziati i lavori per la riparazione della copertura delle serrette danneggiate. E’ partita anche la certificazione di stabilità dell’alberatura.

03/10/2014