VerdeMura 2020, a Lucca si mettono in mostra le piante più rare

La tredicesima edizione della tradizionale mostra-mercato del giardinaggio e del vivere all’aria aperta torna sulle Mura di Lucca dal 3 al 5 aprile 2020

All’arrivo di aprile torna l’appuntamento sulle mura di Lucca con il giardinaggio e le proposte per la vita all’aperto. Organizzata dalla società Lucca Crea, la mostra mercato VerdeMura conferma per la tredicesima volta il suo format vincente: una fresca atmosfera rilassata che esalta la dolcezza della primavera, tutte le novità nazionali di piante e arredi nei circa 200 stand espositivi, alcuni momenti culturali con novità librarie e conferenze, una passeggiata green in uno dei parchi pubblici più singolari in Italia per la sua dislocazione sulle mura urbane cinquecentesche.

VerdeMura anche nel 2020 (dal 3 al 5 aprile 2020) ripropone la sua formula, che lo scorso anno, in due giorni e mezzo di manifestazione, ha visto l’afflusso di molte migliaia di visitatori appassionati di giardinaggio da tutta Italia. Qualcosa tuttavia si rinnova, soprattutto per la determinazione di porre al centro le piante, il loro nome scientifico, il loro utilizzo migliore in giardino, la gamma di specie e varietà di alcuni generi vegetali prettamente primaverili. Si vedrà e potrà essere acquistata, per esempio, una collezione di 15 specie e varietà del genere Amelanchier: arbusti o piccoli alberi dalla ricca fioritura primaverile bianca, seguita da minuscoli frutti commestibili.

«Abbiamo chiesto agli espositori – ha detto Giuseppe Benedetti, coordinatore di VerdeMura – di dare massimo risalto alle novità e a quelle piante di loro produzione che ancora non sono conosciute o chiedono di essere valorizzate maggiormente. Pensiamo ai collezionisti, che vengono a Lucca appositamente per questo appuntamento, ma anche a chi ha solo un piccolo balcone o un cortile e vuole trovare stimoli e suggerimenti per praticare un giardinaggio di qualità con piante originali o non convenzionali».

Una novità di quest’anno è anche la dislocazione della mostra mercato, tra Baluardo San Donato e Baluardo San Paolino per ottimizzare il percorso di visita e garantire l’agibilità con qualsiasi tempo. Inoltre il team organizzativo sta mettendo a punto alcune sorprese che faranno la gioia di tanti giardinieri amatoriali, da chi non ne ha mai abbastanza di coltivare rose a chi vorrebbe incontrare dal vivo i protagonisti della botanica e del giardinaggio, non solo nazionali.

Info
www.verdemura.it

28/02/2020