8 marzo: Palazzo Vecchio lo festeggia con 'Storie di donne'

Venerdì 9 marzo alle 19 e alle 21 i visitatori potranno scoprire le storie della Duchessa Eleonora di Toledo e sua figlia Lucrezia, principessa e futura sposa di Alfonso d’Este, la schiava turca Asmà, la balia Cassandra, la servitrice Margherita e molte altre

La storia del Rinascimento e dell’età moderna è costellata di personaggi maschili, uomini per un mondo governato da uomini dove le donne celebri sono eccezioni rispetto alla regola. La vita al femminile – come figlia, come moglie o come monaca – raramente emerge dall’ombra. Tuttavia le lettere e le carte d’archivio possono restituirci i tratti di figure forse non così note eppure importantissime nella storia piccola e grande di famiglie e società.

Anche nel Palazzo Ducale di Firenze, centrato sulla figura di Cosimo I de’ Medici, hanno avuto luogo storie di donne di assoluto fascino e spessore. L’evento di venerdì 9 marzo, organizzato dai Musei Civici Fiorentini e da MUS.E in occasione della Festa della Donna, permetterà al pubblico di affacciarsi alla “finestra del passato” e di cogliere, nelle sale del palazzo, personaggi femminili della corte medicea: la Duchessa Eleonora di Toledo e sua figlia Lucrezia, principessa e futura sposa di Alfonso d’Este, la schiava turca Asmà, la balia Cassandra, la servitrice Margherita e ancora Costanza, monaca presso il convento di Annalena. Un emozionante incontro con la storia che riprende vita grazie alla magia del teatro.

Biglietti: ingresso gratuito  <18 anni, soci ICOM, ICOMOS e ICCROM, disabili e accompagnatori, guide turistiche e interpreti – 8€ 18/25 anni e studenti universitari – 10€ >25 anni + visita 2€ residenti città metropolitana – 4€ non residenti città metropolitana – biglietto 2×1 soci Unicoop

La prenotazione è obbligatoria.
Per informazioni e prenotazioni:
Tel. 055-2768224, 055-2768558
info@muse.comune.fi.it
www.musefirenze.it

06/03/2018