REGALA UN LIBRO PER NATALE
5 AUTORI TOSCANI SOTTO L’ALBERO

di Ilaria Giannini
Regala un libro per Natale <br> 5 autori toscani sotto l’albero

Dal fantasy di Vanni Santoni al Mugello di Simona Baldanzi fino all'ultimo giallo di Marco Malvaldi ecco i consigli natalizi per i lettori

Natale è sempre più vicino: se non avete ancora acquistato i regali, questo è il momento giusto per mettere sotto l’albero un bel libro, che è sempre un dono gradito e oltretutto economico, il che in tempi di crisi non guasta mai. Per i nostri consigli di quest’anno abbiamo scelto le ultime uscite di cinque autori toscani, per lettori di ogni tipo.

1. Agli amanti del fantasy suggeriamo “Le figlie del rito”, il secondo volume della trilogia fantasy “Terra ignota” di Vanni Santoni, che può essere letto anche come un romanzo autonomo. Ambientato in un universo che ricorda il Medioevo e l’Impero Romano, il libro segue il destino delle figlie del rito, incarnazione umana dell’Imperatrice, colei che sognando genera il mondo. Tra Ailis e le sue compagne, sempre più consapevoli della loro essenza divina, si scatenerà una vera lotta per il potere, manovrata nell’ombra dal vero villain del libro, Vevisa, che da semplice studiosa di magia troverà la strada per conquistare (quasi) tutto. Una lettura avvicente, per evadere dalla realtà.

2. A far restare il lettore saldamente coi piedi per terra ci pensa l’ultimo libro di Simona Baldanzi, Il Mugello è una trapunta di terra, edito nella collana Contromano di Laterza dove la scrittrice ci porta nei luoghi dove è cresciuta e abita e ci racconta un territorio spesso deturpato e maltrattato, ma pieno di bellezza e di storie che meritano di essere ricordate. Un viaggio a piedi da Barbiana a Monte Sole, per ritrovare e vivificare le proprie radici.

3. Torniamo a Pineta, il paese immaginario sul litorale pisano, per immergerci nel nuovo romanzo di Marco Malvaldi, “Il telefono senza fili”, dove ritroviamo i vecchietti investigatori del BarLume alle prese con un nuovo mistero legato al suicidio molto sospetto di una giovane donna. Tra una partita a briscola e una battutta in dialetto, Malvaldi orchestra un altro giallo perfetto e come sempre molto divertente.

4. Una storia d’amore fuori dall’ordinario è quella che racconta Francesco D’Isa, artista e scrittore, nel suo primo romanzo Anna. Storia di un palindromo”, dove seguiamo il rincorrersi del neurochirurgo Ezio e della sua paziente Anna, vittima di un errore in sala operatoria che le impedisce di raccontare il proprio passato.

5. Terminiamo i nostri consigli con l’ultimo lavoro del fumettista pisano Tuono Pettinato, che torna in libreria conNevermind”, la biografia di Kurt Cobain a vent’anni dalla morte. Con uno stile delicato, Tuono ci racconta la vita del leader dei Nirvana dall’infanzia all’adolescenza tormentata, fino al successo, alla dipendenza dalla droga e alla tragico epilogo suicida.

"Le figlie del rito" di Vanni Santoni
"Le figlie del rito" di Vanni Santoni

17/12/2014