APERTURA STRAORDINARIA DEL GIARDINO MEDICEO DI PRATOLINO A VAGLIA

Apertura straordinaria del Giardino Mediceo di Pratolino a Vaglia

Il 18 aprile visite guidate gratuite alla scoperta delle bellezze naturalistiche del parco in occasione della Giornata Internazionale dei monumenti e dei siti ICOMOS

Giovedì 18 aprile, in occasione della Giornata internazionale dei monumenti e dei siti ICOMOS, la Regione Toscana celebra le ville e giardini medicei toscani, iscritti nella lista dei siti patrimonio Unesco con tanti eventi speciali.

Il Giardino Mediceo di Pratolino a Vaglia sarà aperto straordinariamente dalle 10 alle 17. Saranno organizzate visite naturalistiche guidate dalle 10.30 alle 14.30 a partire dal cuore del giardino mediceo fino a Montili, punto di grande valore paesaggistico reso accessibile per l'occasione. L’itinerario è adatto a tutti, è lungo 3 chilometri ed è necessario abbigliamento escursionistico.

Il giardino fu voluto da Francesco I de' Medici nel 1568 ed è da sempre famoso per le meraviglie che i visitatori provavano nell’ammirare organi idraulici, macchine eroniane simulanti il canto degli uccelli, scherzi d’acqua, e tanti teatrini di automi mossi dall’energia idrica che vi formavano un complesso fantastico. Le sue grotte, con le fontane e i giochi d’acqua furono descritti infinite volte da illustri viaggiatori, disegnate e incise da celebri artisti e rilevate da tecnici idraulici desiderosi di imitarle.

Pratolino è stato un vero e proprio modello europeo dell’arte dei giardini. I suoi congegni, le sue fontane e i suoi giochi d’acqua furono imitati nei giardini di Hellbrunn presso Salisburgo, dell’Hortus Palatinus di Heidelberg e di Saint Germain en Laye presso Parigi.

Il parco ha un asse longitudinale e un asse trasversale con la villa nel punto di intersezione. Muraglie e terrazze univano la parte situata a Nord detta degli ‘Antichi’ con quella a Sud dedicata ai ‘Moderni’. L’asse longitudinale era segnato in alto da un Giove scolpito dal Bandinelli, dal colosso dell’Appennino del Giambologna, dalla villa, e da un viale di zampilli che aveva nel termine inferiore una vasca con una Lavandaia in marmo. Nel parco superiore si trovavano, oltre al Giove e all’Appennino, un grande labirinto, una cappella, e le fontane del Perseo e di Esculapio. Nel parco del ‘Moderni’ emergevano alla sinistra del viale degli Zampilli la grotta di Cupido e la vasca della Maschera, mentre a destra vi era una grande voliera, la fontana detta dell’Ammannati e il Monte Parnaso.

Prenotazione obbligatoria: tel. 0554080721, parcomediceodipratolino@cittametropolitana.fi.it Pro Loco Vaglia Mugello cell. 393.8685826 proloco.vaglia.mugello@gmail.com

16/04/2019