Placido Domingo ricorda Zeffirelli: il videomessaggio

Il tenore: 'Non ci ha lasciato, è presente sempre'. Domingo sarà in scena il 1 agosto all'Arena di Verona con la Traviata, ultima produzione del maestro fiorentino scomparso da un mese

"Lo ricordiamo tantissimo e… sì, ha avuto un vita piena, straordinaria… 96 anni… Non vorremmo mai che nessuno se ne andasse, ma celebriamo Franco Zeffirelli ora che ci ha lasciato, anche se non ci ha lasciato per niente, è presente sempre".  Sono queste le parole del tenore spagnolo Placido Domingo che ricorda il regista e amico, in un videomessaggio inviato alla Fondazione Franco Zeffirelli.

ù

Domingo il prossimo primo agosto sarà in scena all'Arena di Verona con la Traviata, ultima produzione di Zeffirelli, e festeggerà anche i 50 anni dal suo debutto in Italia, avvenuto proprio all'Arena, interpretando per la prima volta nell'anfiteatro romano il ruolo di Giorgio Germont.

Il tenore nel videomessaggio, in cui non nasconde la commozione, ricorda Zeffirelli e come aspettasse "con gioia" questo debutto a Verona de la Traviata che il tenore ha interpretato in passato al Metropolitan Opera, in un'altra produzione dove si è esibito diverse volte, e poi nel film, "straordinario, del 1982".

"Sicuramente nei teatri di tutto il mondo, il resto dell'anno e negli anni seguenti, sarà ricordato il grandissimo amico, grandissimo regista, grandissimo artista Franco Zeffirelli", aggiunge Domingo, augurandosi poi che tutti i teatri, "che hanno una produzione di Franco, come Vienna, come La Scala, come il Metropolitan e altri, ben presto celebrino la sua vita e lo ricordino".

Lui, da parte sua, è convinto che così verrebbe celebrata "la vita straordinaria dedicata all'opera, al cinema e all'arte di Franco Zeffirelli, grande amico, grande regista, ma soprattutto uno che era avantgarde all'inizio delle sue produzioni", perchè anche quelle più vecchie sono "ancora produzioni moderne".

Intanto oggi, in occasione del trigesimo della sua scomparsa alle 18 nella Chiesa della Santissima Trinità degli Spagnoli, a Roma, verrà celebrata una messa di suffragio al quale presenzierà, anche il figlio Pippo Zeffirelli, vicepresidente dell'omonima Fondazione fiorentina.

15/07/2019