Firenze, a maggio torna il Festival degli Scrittori

I cinque finalisti della dodicesima edizione del Premio Von Rezzori sono Katie Kitamura, Andrei Makine, Lawrence Osborne, David Szalay e Lincoln

Il Festival degli Scrittori torna a Firenze dal 3 al 5 di maggio prossimi, con incontri, lezioni ed eventi di livello come il "Premio per la letteratura straniera Von Rezzori", giunto alla 12/a edizione: I cinque finalisti sono Katie Kitamura, con Una separazione (Bollati Boringhieri), Andrei Makine, con L'Arcipelago della nuova vita (La Nave di Teseo), Lawrence Osborne con Cacciatori nel buio (Fabula Adelphi), David Szalay con Tutto quello che e un uomo (trad. Anna Rusconi, Adelphi), Lincoln nel Bardo di George Saunders (Feltrinelli).

Il vincitore del premio traduzione è quest'anno Claudio Groff, 'voce' italiana di pesi massimi della letteratura internazionale come Rilke, Kafka, Brecht, Grass.

Tra gli eventi da non perdere ci sono la lectio magistralis di Margaret Atwood, l'autrice canadese del celebre Il racconto dell'ancella, recentemente divenuto una seguita serie tv (The Handmaid's Tale) in programma al cenacolo di Santa Croce il 4 maggio, e l'appuntamento con Andrew Sean Greer, vincitore del premio Pulitzer 2018 con il romanzo Less (La Nave di Teseo), alla libreria Todo Modo, il 3 maggio.

La premiazione del premio avverrà sabato 5 maggio alle 17.30 nella Sala d'Arme di Palazzo Vecchio. Il festival degli Scrittori è promosso da Comune di Firenze e Gabinetto Viesseux con il sostegno di Fondazione Cassa di risparmio di Firenze.

23/04/2018