FIRENZE, UNA PASSIONE SENZA FINE PER ZEFFIRELLI E PAVAROTTI

Luciano Pavarotti

Cher dedica un tributo video al regista, attesi 200 ospiti internazionali, due giorni di eventi per sostenere i giovani cantanti lirici

La Toscana omaggia due grandi maestri. Per due giorni, infatti, Firenze ospita la prima edizione del progetto "Passione senza fine". È dedicato al cinema italiano, alla musica e della moda. E nasce anche per sostener ei giovani cantanti lirici. Oggi e domani (14 e 15 settembre) la compagnia inglese Hagan Network, diretta dal creativo Lee Joseph Hagan, riunirà oltre 200 ospiti provenienti da tutto il mondo. Arriveranno da Londra, Parigi, New York, Monaco e Palm Beach.

L'evento di apertura è in programma stasera a Palazzo Borghese e il filo conduttore della serata sarà un doppio tributo: al maestro Franco Zeffirelli e a Luciano Pavarotti. Nicoletta Mantovani, vedova del cantante lirico, è attesa come ospite d'onore. Parte dei ricavati della serata saranno donati alla Fondazione Luciano Pavarotti per sostenere l'apertura, nel 2019, di un'Accademia per giovani voci emergenti. La nascita di questa scuola vuole quindi essere il proseguo del grande sforzo che il Pavarotti ha portato avanti in vita.

A Firenze, tra gli ospiti presenti, ci saranno anche Dame Judi Dench, Leona Lewis, David Foster, Olivier Cheshire, David Gandy, Rebecca Ferguson, Katherine Jenkins, Elisabetta Pellini, Jack Guinness e Pippo Zeffirelli. In esclusiva, la cantante Cher ha registrato il suo tributo al maestro Zeffirelli, che sarà proiettato durante la cena a Palazzo Borghese. La due giorni proseguirà domani, sabato 15, a Villa Belmond per un "garden party".

14/09/2018