FONDAZIONE PISTOIA MUSEI SI PRESENTA ALLA CITTÀ CON NATURART 32

Fondazione Pistoia Musei si presenta alla città con NATURART 32

Il Saloncino della Musica di Palazzo de’ Rossi a Pistoia, ospiterà, sabato 16 Febbraio alle ore 16.00 la presentazione del trentaduesimo numero del trimestrale bilingue NATURART. La location scelta per l'evento è legata al contenuto più importante del numero, che questa volta è rappresentato da Fondazione Pistoia Musei, il nuovo sistema museale per Pistoia promosso da Fondazione Caript.

Il Saloncino della Musica di Palazzo de’ Rossi a Pistoia, ospiterà, sabato 16 Febbraio alle ore 16.00 la presentazione del trentaduesimo numero del trimestrale bilingue NATURART. Come di consueto anche questa volta la location scelta per questo evento è legata in maniera stretta al contenuto più importante del numero, che questa volta è rappresentato da Fondazione Pistoia Musei, il nuovo sistema museale per Pistoia promosso da Fondazione Caript, per raccontare la città dalle sue origini fino alle vicende artistiche del Novecento, con l’obiettivo di offrire alla città, ai suoi abitanti e ai visitatori, un programma di iniziative culturali e artistiche articolato e attrattivo, affinché Pistoia si affermi sempre di più come meta prediletta dal turismo culturale e possa valorizzare e promuovere il suo patrimonio.

In occasione di questo importante evento Fondazione Caript regalerà a tutti i presenti il prezioso volume “Palazzo de’ Rossi. Una storia pistoiese”, con fotografie di Amendola, edito da Gli Ori e presentato lo scorso anno dal Professor Antonio Paolucci.

Durante la presentazione si parlerà, anche del Teatrino Gatteschi, un delizioso teatrino Settecentesco che rappresenta un minuscolo gioiello dell’architettura tardo-barocca e della Montagna Pistoiese, con la proiezione del cortometraggio “Aspettando l’Inverno”, diretto da Marco Della Fonte, nel quale una giovane ragazza inglese in cerca di se stessa, va in vacanza in Italia e arriva a Le Piastre, un piccolo paese della Montagna Pistoiese, dove scopre persone e storie antiche di amore e di arte, profondamente legate ai sentimenti ed al passato. Un film - a cui seguirà una breve tavola rotonda sulla Montagna - dove si intrecciano sapientemente presente e passato, gente d’oggi, ancora testimoni del vivere in montagna, e quella di allora, impegnata nel faticoso e caratteristico lavoro di produzione del ghiaccio.
Il progetto di rigenerazione urbana Pop Up a Montecatini Terme, lo Spazio Zerosei, un focus su due eccellenze pistoiesi come Fondazione Turati e la Carradori Nedo Giuseppe, così diverse tra loro ma al top dei rispettivi settori, un approfondimento sull’attività di Mariangela Della Notte, giovane fotografa pistoiese e un interessante articolo a cura del Consorzio di Bonifica del Medio Valdarno dal titolo Disegni d’acqua sono gli altri argomenti trattati.

L’evento ha avuto immediatamente un grandissimo successo, andando sold out in pochi giorni dal lancio, confermando ancora una volta che quando l’arte, la cultura e la promozione territoriale chiamano, la città di Pistoia risponde sempre con interesse e grande entusiasmo.

Lorenzo Baldi

08/02/2019