Il turismo viaggia a testa in su: itinerario astronomico a Firenze

Un progetto di 'astro-turismo' attraverso i luoghi legati a Galileo Galilei ed ai monumenti della città che richiamano percorsi dedicati a questo tema

Per gli appassionati di 'stelle' e di 'arte' ecco un percorso assolutamente da non perdere, attraverso i luoghi della scienza e dell'astronomia a Firenze. L'iniziativa è di Inaf Osservatorio astronomico di Arcetri che ha messo a punto una guida per visitare la città secondo itinerari davvero particolari. La guida - dal titolo 'Firenze. Seconda stella a destra. Una guida al cielo nascosto in città', curata da Alessandra Zanazzi, si pone come un vero e proprio progetto di astro-turismo che potrebbe coinvolgere tante persone interessate al tema. 

"Ponendo in sinergia istituzioni culturali e scientifiche sul territorio - ha affermato Sofia Randich, direttore dell'Inaf osservatorio astrofisico di Arcetri - il progetto propone itinerari che offrono sia una lettura diversa dei monumenti più noti, che percorsi non convenzionali".

Un tour nel quale viene dato spazio sia ai luoghi legati a Galileo Galilei e alle sue osservazioni che cambiarono la scienza, sia - ad esempio - ai dipinti con i cieli 'gemelli' di San Lorenzo e Santa Croce.

"Un bellissimo progetto che va proprio nella direzione intrapresa dal Comune di Firenze di promuovere itinerari alternativi - ha dettol'assessore comunale Cecilia Del Re -. In questo caso, viene proposto un itinerario legato alla scienza e alla storia dell'astronomia per ritrovare le tracce di questi temi nella nostra città, anche seguendo le orme di personaggi illustri: una nuova prospettiva per vivere Firenze anche al di fuori dei consueti percorsi turistici. La nuova app dedicata al turismo che lanceremo a metà febbraio alla Bto avrà proprio anche un itinerario legato alla scienza nella nostra città".

 

24/01/2020