In mostra a Firenze 40 anni di David Bowie nelle fotografie di Sukita

Dal 30 marzo al 28 giugno a Palazzo Medici Riccardi  ‘Heroes’ by Sukita, esposte 60 foto alcune delle quali in anteprima nazionale

È il 1972 l'anno in cui David Bowie e di Masayoshi Sukita si incontrano. Il fotografo giapponese è a Londra per un reportage su Marc Bolan e i T-Rex e decide di andare a un concerto di Bowie attirato dalla locandina. Per Sukita è un vero e proprio colpo di fulmine, soggiogato dal talento del cantante fa di tutto per incontrarlo e ci riesce grazie all'amica stylist Yasuko Takahashi che collabora con Kansai Yamamoto lo stilista che realizzò molti dei costumi indossati dall'artista. Dopo il primo shooting prende il via una collaborazione che si trasforma ben presto in una grande amicizia. Sukita segue ed immortala per circa 40 anni David Bowie in ognuna delle sue molteplici e spettacolari trasformazioni.

Dal 30 marzo al 28 giugno 2019 arriva a Firenze “Heroes – Bowie by Sukita”, una retrospettiva, a cura di ONO Arte Contemporanea, dedicata al rapporto tra David Bowie e Masayoshi Sukita. L’esposizione presenta 60 fotografie di grande formato, alcune delle quali esposte in anteprima nazionale, che ripercorrono il sodalizio tra la leggenda del pop rock e il grande maestro della fotografia. Non solo gli scatti iconici che illustrarono la copertina dell’album “HEROES”, ma anche fotografie storiche tratte dall’archivio personale di Sukita.

Sarà Palazzo Medici Riccardi, dimora quattrocentesca della Famiglia Medici, ad ospitare le immagini che ritraggono il Duca Bianco, artista tra i più significativi della storia della cultura contemporanea che ha saputo elevare a forma d’arte la musica rock. Firenze con questa mostra fa il suo personale omaggio a Bowie, aprendo le porte di uno dei suoi palazzi più ricchi di storia e fascino. Antico e moderno si fondono dando la possibilità ai visitatori con lo stesso biglietto di vedere lo splendido lavoro che Sukita ha dedicato al Bowie artista e amico, ma anche di visitare il prestigioso palazzo.

Nel corso dei tre mesi di esposizione, molti saranno gli eventi collaterali nel segno di Bowie. Le Nozze di Figaro coordineranno infatti una scaletta di concerti acustici di musicisti nel cortile del palazzo ed i fan di Bowie potranno trovare al bookshop una ricca scelta di libri e merchandising a lui dedicato oltre al catalogo della mostra edito da OEO Firenze.

Per informazioni:
https://www.palazzomediciriccardi.it

 

26/03/2019