LA FURA DELS BAUS APRE LA 26IMA EDIZIONE DI FABBRICA EUROPA

La Fura dels Baus apre la 26ima edizione di Fabbrica Europa

Dal 5 maggio al 12 luglio torna il festival diffuso che si snoda da Firenze a San Gimignano con spettacoli teatrali, musica, danza e arti performative

La Stazione Leopolda con l'evento inaugurale di 'La fura dels baus', il teatro della Pergola con gli spettacoli di danza e i nuovi spazi della Palazzina ex Fabbri alle Cascine come sede del Performing Arts research Centre (Parc). Sarà un festival diffuso, in varie sedi di Firenze e non solo, la 26ima edizione di Fabbrica Europa in programma dal 3 maggio al 12 luglio.

Un cartellone di spettacoli teatrali, musicali, di danza e di arti performative con artisti italiani e internazionali che si esibiranno al teatro Cantiere Florida, al teatro del Maggio musicale, al chiostro di Santa Maria Novella e a San Gimignano nell'ambito del festival orizzonti verticali. Una parte significativa della programmazione si svolgerà nei nuovi spazi del Parc che da quest'anno Fondazione Fabbrica Europa gestisce su assegnazione del Comune di Firenze.
"Dopo aver compiuto 25 anni quest'anno il festival è di fonte ad un nuovo inizio - ha spiegato alla presentazione del programma Maurizio Busia, direttore artistico per la musica di Fabbrica Europa - che parte dalla stazione Leopolda con una delle compagnie che da sempre ha segnato la sua storia, La Fura dels Baus, e poi prosegue in città e nel territorio toscano, con concerti, eventi, spettacoli di danza e di teatro".

Maurizia Settembri, direttore artistico per la danza, ha evidenziato "l'apertura del teatro la Pergola che propone un cartellone molto interessante perché nel mese di maggio ci saranno tre spettacoli di alto livello". Parlando dei nuovi spazi del Parc, Tuccio Guicciardini, presidente di Fabbrica Europa, ha detto che "è stata una bella scommessa da parte del Comune di Firenze investire sulle Cascine, un posto importante per Firenze".

15/04/2019