La masseria delle allodole in scena al Dramma Popolare di San Miniato

In Piazza Duomo, nell'affascinante borgo della campagna pisana, si potrà assistere allo spettacolo tratto dal romanzo di Antonia Arslan

Tutto pronto a San Miniato per la serata conclusiva del Dramma Popolare 2018, l’appuntamento che, per il settantaduesimo anno, porta nel borgo storico il meglio del panorama teatrale.

Lo spettacolo, in programma in Piazza Duomo fino al 25 luglio, è tratto dal romanzo La Masseria delle Allodole di Antonia Arslan, la scrittrice italo armena che, attraverso la scrittura, racconta le tragedie del genocidio armeno. La stessa storia è stata amata e adattata anche come opera cinematografica. Paolo e Vittorio Taviani, tra l’altro originari di San Miniato, ne fecero il loro diciottesimo film nel 2007, a conferma del loro forte impegno contro la guerra.

Si trattò, infatti, del primo sterminio della storia, prima ancora della Shoah. Lo spettacolo de La Masseria delle Allodole porta l’uomo a riflettere, con il linguaggio del teatro, su quanto sia importante il dialogo e la comprensione del “diverso”, soprattutto nel mondo frenetico e alienante in cui viviamo.

La scelta del testo drammaturgico è tutt’altro che casuale: il suo intento è, al contrario, quello di portare il ragionamento su un piano etico, civile e spirituale. Anche quest'anno, sarà promosso il dialogo interreligioso come strumento di salvaguardia della pace, così da avviare il nostro pubblico a una fruizione chiara e puntuale del testo drammaturgico "La Masseria Delle Allodole" sul genocidio degli Armeni.

Lo spettacolo sale sulla scena sull'elaborazione drammaturgica di Francesco M. Asselta e Michele Sinisi, quest'ultimo firma anche la regia. Questo il cast di attori: Stefano Braschi, Marco Cacciola, Gianni D'Addario, Giulia Eugeni, Marisa Grimaldo, Arsen Khachatryan, Ciro Masella, Stefania Medri, Giuditta Mingucci, Donato Paternoster, Roberta Rosignoli, Michele Sinisi, Adele Tirante. Le scene sono di Federico Biancalani, i costumi di Elisa Zammarchi, le luci di Federico Biancalani e Michele Sinisi. Lo spettacolo è frutto della produzione tra Fondazione Idp, Elsinor Centro di Produzione Teatrale e Arca Azzurra Teatro.

L'Istituto del Dramma Popolare di San Miniato, il più antico festival di produzione d'Italia, ancora una volta, rappresenta un punto di riferimento per tutti coloro che si pongono il problema della ricerca del senso e del significato della vita, che cercano una risposta individuale alle domande fondamentali, e lo fanno attraverso il teatro.

 

Info: www.drammapopolare.it

24/07/2018