La Toscana festeggia la Giornata degli Etruschi con un mese di eventi

Incontri, mostre e performance artistiche in programma in venti comuni toscani dal 27 agosto al 23 settembre

Quasi un mese di appuntamenti, incontri, mostre e performance artistiche in venti comuni per riscoprire e valorizzare l'eredità etrusca della Toscana.
E' questo il della terza edizione de "La giornata degli Etruschi", che ha preso il via oggi in Consiglio regionale, una data scelta per ricordare, come ha sottolineato il presidente dell'Assemblea toscana, Eugenio Giani, "cosa avvenne esattamente il 27 agosto del 1569: Cosimo I de Medici diventa granduca di Toscana, per bolla di papa Pio V, con la definizione di 'Magnus dux Etruriae'. Il radicamento della nostra regione da 449 anni è quindi proprio la radice che gli etruschi ci offrono".

Il programma degli eventi della terza edizione è incentrato sulla figura del re Porsenna, l'etrusco che vinse Roma e che sapeva essere il punto di riferimento delle dodici città e del popolo etrusco, un cui ritratto nell'occasione è stato donato al Consiglio regionale dallo scultore Flavio Foderini.

Oltre trenta gli appuntamenti previsti, tra cui visite guidate e convegni, che si articoleranno fino al 23 settembre nelle città etrusche nelle province di Firenze, Prato, Livorno, Grosseto, Pisa, Siena e Arezzo.


Per il programma completo: www.consiglio.regione.toscana.it

 

27/08/2018