Libernauta compie 20 anni: 15mila ragazzi coinvolti nella lettura

La nuova edizione del concorso prende il via il 20 dicembre in oltre quaranta biblioteche della Città metropolitana di Firenze: i giovani tra i 14 e i 19 anni sono invitati a leggere e recensire un libro

Libernauta, il concorso che invita i giovani alla lettura, compie 20 anni. L'edizione 2019 del contest - a cui dal 2000 ad oggi hanno partecipato 15mila ragazzi tra i 14 e i 19 anni - prenderà il via il 20 dicembre in oltre 40 biblioteche della Città metropolitana di Firenze, con il coinvolgimento di 30 scuole secondarie di secondo grado.

L'obiettivo è porre i giovani adulti a confronto con i linguaggi e le problematiche del tempo, stimolandoli a leggere, scrivere, discutere di opere che non trovano spazio nella programmazione curricolare.

Per partecipare è sufficiente, dal 20 dicembre, collegarsi al sito di Libernauta: una volta effettuata l'iscrizione al concorso i ragazzi potranno recarsi in una delle biblioteche dell'area Sdiaf e scegliere uno dei 15 testi di recedente pubblicazione, selezionati da un apposito comitato scientifico. Per essere ammessi al concorso è necessario leggere almeno tre libri tra quelli proposti e farne una recensione direttamente via web. Gli elaborati scritti dovranno pervenire entro il 20 maggio.

"I 20 anni sono un bellissimo traguardo - ha detto l'assessore alla cultura del Comune di Firenze Tommaso Sacchi - la promozione della lettura, soprattutto all'interno dei percorsi di formazione, è un terreno comune che vede interessato l'assessorato alla cultura e quello all'educazione. Io credo che promuovere e portare la consapevolezza del fatto che leggere sia un'azione fondamentale nel percorso formativo è un dovere di noi amministratori".

Il comitato scientifico conferma la presenza di Paola Zanonner (vincitrice del premio Strega Ragazzi 2018 con il romanzo 'L'ultimo faro') e Matteo Biagi (insegnante): a questi nomi si aggiunge l'inserimento dello scrittore e giornalista Fabio Geda. Tra le novità l'avvio di un percorso di formazione rivolto agli insegnanti per incentivare l'avvicinamento dei ragazzi alla lettura. Sono previsti inoltre tre laboratori rivolti ai ragazzi che si svolgeranno in tre biblioteche del circuito fiorentino nel mese di marzo 2020.

"Il progetto è unico, il primo nel suo genere - ha commentato Claudia Sereni, assessore alla cultura del Comune di Scandicci - Libernauta è un'iniziativa di successo perché promuove la lettura attraverso una serie di interventi rivolti agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado dell'area fiorentina, presentando la lettura come un piacere, svincolata da obblighi di tipo scolastico, riuscendo a catturare i ragazzi grazie agli argomenti vicini alla sensibilità giovanile".

16/12/2019