Modigliani mostra da record: 1,7 milioni di euro in tre mesi

110.200 gli ingressi totali della mostra livornese, tra i visitatori anche il Presidente Sergio Mattarella, Vittorio Sgarbi, Zucchero, Paolo Virzì, Vinicio Capossela

Sono state 110.200 le persone che in tre mesi, con media giornaliera di 1.057 presenze, hanno visitato la mostra 'Modigliani e l'avventura di Montparnasse' allestita al Museo della Città di Livorno in occasione del centenario della scomparsa dell'artista. Le entrate per il Comune tra biglietti, visite guidate, audioguide, bookshop e sponsor sono state pari a 1 milione e 734mila euro. La mostra si è conclusa e un primo bilancio della rassegna è stato presentato in Palazzo comunale dal sindaco Luca Salvetti e dall'assessore alla cultura, Simone Lenzi, e da quello al turismo, Rocco Garufo.

"Questa città si è resa conto che può essere protagonista di grandi eventi - ha detto Salvetti -, da qui si parte perché non dobbiamo commettere l'errore di sederci e accontentarci di quello che abbiamo fatto in tre mesi. È solo il primo step che dà fiducia a noi e soprattutto ai livornesi. Diciamo che superato il Medioevo ci può essere un Rinascimento".

Oltre ai visitatori, la mostra su Modigliani è stata visitata da varie personalità, su tutte il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Alla rassegna anche il ministro delle Infrastrutture Paola De Micheli, il critico Vittorio Sgarbi, molti artisti tra cui Zucchero, Dario Ballantini, Paolo Virzì e Micaela Ramazzotti. Vinicio Capossela domenica scorsa ha girato all'interno della mostra il video della sua canzone del 1991 dedicata a Modigliani.

"Il percorso della mostra con Modigliani è finito - ha aggiunto Salvetti - ma siamo molto intenzionati a farlo proseguire con altre situazioni e altri appuntamenti". Sull'incasso totale di 1.734.000 euro Salvetti ha evidenziato che "se pensiamo che i costi per la mostra complessivi si aggirano sul milione e mezzo vi rendete conto che abbiamo ampiamente recuperato quelle cifre, naturalmente tenuto fuori il rifacimento della piazza e l'adeguamento del museo che rimane e che è un investimento sulla città".

18/02/2020