PISTOIA E SANTIAGO DE COMPOSTELA INSIEME NEL NOME DI SAN IACOPO

Pistoia e Santiago de Compostela insieme nel nome di San Iacopo

Una delegazione pistoiese, invitata ufficialmente dalla Xunta de Galicia, si è recata a Santiago di Compostela dal 23 al 25 Marzo, per la presentazione del volume “L’altare argenteo di San Iacopo a Pistoia” e per iniziare a lavorare ad un progetto comune per la valorizzazione del ruolo di Pistoia e dell’Altare Argenteo nel Cammino di Santiago.

Una delegazione pistoiese, invitata ufficialmente dalla Xunta de Galicia, si è recata a Santiago di Compostela dal 23 al 25 Marzo, per la presentazione del volume “L’altare argenteo di San Iacopo a Pistoia” e per iniziare a lavorare ad un progetto comune per la valorizzazione del ruolo di Pistoia e dell’Altare Argenteo nel Cammino di Santiago.
Il gruppo - coordinato da Paolo Caucci Von Saucken, Presidente Centro italiano Studi Compostellani e composto dall’Assessore al Turismo e alle manifestazioni jacopee del Comune di Pistoia Alessandro Sabella, dall’Arciprete della Cattedrale di Pistoia Don Luca Carlesi e da Nicolò Begliomini e Fabrizio Tesi, rispettivamente Responsabile della Comunicazione e Legale Rappresentante della Giorgio Tesi Group – è stato accolto da una delegazione ufficiale, capeggiata da Román Rodríguez González, Conselleiro de Cultura e Turismo de Xunta de Galicia, Marta Lois Gonzalez del Concello de Santiago, M. Nava Castro Dominguez, del Dipartimento Cultura e Turismo della Xunta de Galicia, da Cecilia Pereira Marimòn, Comisaria de Xacobeo 2021 e D. Segundo Pérez, reelegido Deán de la Catedral de Santiago de Compostela.

Durante questa visita si sono attivate importanti relazioni istituzionali tra la delegazione pistoiese, l’Arcidiocesi della città spagnola, la Xunta de Galicia e il Concello de Santiago tanto che il prossimo ottobre Pistoia ricambierà l’invito e una delegazione spagnola sarà ospite della nostra città per finalizzare alcuni importanti accordi già presi in questo viaggio.
Nel 2020 inoltre, si svolgeranno due mostre: a Pistoia per promuovere il Cammino e la città galiziana, mentre a Santiago sarà Pistoia la protagonista assoluta, con l’intento di valorizzare e rafforzare anche a livello internazionale l’importante ruolo della nostra città nel culto iacopeo.

E’ stato un viaggio molto importante – ha dichiarato Alessandro Sabella, Assessore al Turismo e alle manifestazioni jacopee del Comune di Pistoia  -  frutto del lavoro di squadra, che ha consentito di rafforzare in maniera significativa il legame tra Pistoia e Santiago, unite a doppio filo dalla figura di San Giacomo Apostolo e dalla reliquia che la nostra città custodisce. Siamo stati accolti con grande entusiasmo e da parte nostra abbiamo immediatamente ricambiato l’invito ed una delegazione spagnola sarà ospite della nostra città il prossimo ottobre per formalizzare una serie di accordi presi durante questo viaggio, tra i quali mi preme segnalare le due mostre che si svolgeranno nel 2020: a Pistoia per promuovere il Cammino e la città galiziana, mentre a Santiago sarà Pistoia la protagonista assoluta, con l’intento di valorizzare e rafforzare anche a livello internazionale l’importante ruolo della nostra città nel culto iacopeo. Il nostro obiettivo è quello di far diventare Pistoia non una tappa ma una importante mèta nel Cammino di Santiago. Parlando con il Sindaco di Santiago, ci ha detto che hanno intenzione di fare tre gemellaggi: uno con Braga (Portogallo), uno con Ratisbona (Germania) ed uno con Pistoia, e di questo siamo davvero onorati.


Nel pomeriggio di lunedì 25 marzo infine, grande successo anche per la presentazione, presso il Museo de Las Peregrinaciones, del libro “L’altare argenteo di San Iacopo a Pistoia” – con testi di Lucia Gai e foto di Nicolò Begliomini – quarto volume edito dalla Giorgio Tesi Editrice per la collana “Avvicinatevi alla Bellezza”, alla presenza del Conselleiro de cultura della Xunta de Galicia e delle autorità religiose e civili di Santiago.

09/04/2019