Da Monet a Andy Warhol: a Siena la collezione di Lady Florence Phillips

Dal 24 luglio 2020 al 10 gennaio 2021 al complesso di Santa Maria della Scala in mostra i capolavori provenienti dalla Johannesburg Art Gallery

Una selezione di circa 60 opere, tra oli, acquerelli e grafiche, che ripercorre oltre un secolo di storia dell'arte internazionale, dalla metà del 19esimo secolo fino al secondo '900, attraverso i suoi maggiori interpreti, tra cui Degas, Monet, Cézanne, Van Gogh, Matisse, Modigliani, Turner, Rodin, Moore, Lichtenstein, Derain, Pissarro, Signac, Picasso.

La mostra, dal titolo 'Il sogno di Lady Florence Phillips - La Collezione della Johannesburg Art Gallery' è allestita al Santa Maria della Scala di Siena dal 24 luglio al 10 gennaio 2021 con opere provenienti dalla collezione della Johannesburg Art Gallery, il principale museo d'arte del continente africano.

1024px-Florence_Phillips01

La vera protagonista dell'esposizione, spiega una nota, è Lady Florence Phillips, la fondatrice del museo. Il percorso espositivo infatti parte da un'introduzione alla figura di Lady Phillips, prosegue poi con la sezione dedicata all''800 inglese, con opere del grande protagonista del romanticismo britannico Joseph Mallord William Turner e con un nucleo di opere francesi della seconda metà dell'800.

Alfred Sisley, Sulla riva del fiume a Veneux, 1881. © Johannesburg Art Gallery
Alfred Sisley, Sulla riva del fiume a Veneux, 1881. © Johannesburg Art Gallery


Ampi spazi sono dedicati anche al linguaggio impressionista delle opere di Monet, Sisley, Degas e Guillaumin e con alcuni protagonisti della scena postimpressionista. Chiudono la mostra la collezione storica dedicata al secondo '900 con due capolavori pop di Roy Lichtenstein e Andy Warhol e con arte africana di William Kentridge, il più noto rappresentante dell'arte sudafricana nel mondo contemporaneo. 

Per informazioni:
https://www.santamariadellascala.com/it/

 

29/06/2020