Tre mostre a Firenze per celebrare i 500 anni dalla nascita di Cosimo I

Alle Gallerie degli Uffizi in mostra dipinti, incisioni, abiti e anche l'armatura originale del principe dei Medici

Tre esposizioni per celebrare il cinquecentenario della nascita di Cosimo I: è quanto propongono le Gallerie degli Uffizi di Firenze che mettono in mostra dipinti, incisioni, abiti e l'armatura dello stesso principe dei Medici.

 



La prima rassegna, 'Cento lanzi per il Principe' è dedicata alla guardia tedesca dei Medici ('Guardia de' lanzi' in vernacolo fiorentino), composta dai caratteristici alabardieri in livrea. La mostra è ospitata al primo piano degli Uffizi: dalle finestre delle sale si può ammirare la Loggia dell'Orcagna su piazza della Signoria, ancora oggi nota come Loggia dei Lanzi (abbreviazione dal tedesco 'Lanzknecht', lanzichenecchi). L'esposizione ripercorre la storia di questa milizia sotto vari aspetti: sociale, culturale, militare. Divise in quattro sezioni, sono esposte oltre 90 opere tra armature, armi, vestiti, incisioni, dipinti, documenti e libri che ne raccontano l'istituzione e la storia, senza tralasciare l'impatto che essa ebbe sulla vita cittadina.

"Gli studi archivistici del Medici Archive Project sugli alabardieri tedeschi a Firenze - ha commentato il direttore delle Gallerie degli Uffizi, Eike Schmidt - hanno fatto emergere una messe di informazioni inedite, portando alla luce opere d'arte dimenticate o sconosciute, e offrono ora una nuova lettura per innumerevoli documenti figurativi del periodo, legati alla storia di Firenze al tempo dei lanzichenecchi".

Le altre due rassegne dedicate a Cosimo I sono 'Una biografia tessuta. Gli arazzi seicenteschi in onore di Cosimo I' e 'La prima statua per Boboli. Il Villano restaurato', entrambe ospitate a Palazzo Pitti dal 5 giugno al 29 settembre.

03/06/2019