Gli stranieri tornano a visitare gli Uffizi, da oggi aperti ogni giorno

Alla galleria fiorentina, che dal 7 luglio torna al suo orario normale, sono ricomparsi i visitatori provenienti dall'estero, soprattutto Francia, Germania e Inghilterra

I visitatori anche fuori dall'Italia stanno tornando a passeggiare per le sale degli Uffizi e ad ammirarne i capolavori unici al mondo. Nella prima fase di riapertura post lockdown, il turismo alle celebri gallerie fiorentine è stato solo "nazionale, di forte prossimità", ma "ora stanno tornando gli stranieri: abbiamo un 10% di visitatori provenienti dall'estero, soprattutto Francia, Germania e Inghilterra". È quello che ha annunciato oggi il direttore degli Uffizi Eike Schmidt, intervenendo in commissione Cultura del Senato nell'ambito del ciclo di audizioni informali in merito all'impatto dell'emergenza Covid-19 sul settore della cultura.

Da oggi, ha spiegato Schmidt, la Galleria degli Uffizi è di nuovo visitabile tutti i giorni (tranne la giornata di chiusura del lunedì) con orario 9-18,30. Dalla riapertura delle Gallerie degli Uffizi del 3 giugno, ha detto ancora il direttore i visitatori sono stati 61.870, dei quali oltre il 50% nel fine settimana. 

riapertura-Uffizi

Nella galleria sono attive tutte le protezioni anti-Covid. Le operazioni di sanificazione vengono effettuate nelle prime ore del mattino di ogni giorno, e dopo la chiusura, mentre restano valide le misure di sicurezza: dal distanziamento sociale (e per questo la riduzione drastica delle compresenza in galleria rispetto alle condizioni normali), all’obbligo di indossare la mascherina, dalla misurazione della temperatura corporea all’ingresso attraverso termoscanner, al tetto massimo di 10 persone (inclusa la guida) per i gruppi, e la necessità per le guide di utilizzare sistemi “whisper” con microfono e auricolari per poter garantire il distanziamento sociale tra i componenti del loro gruppo.

Infine è boom anche per l'attività online degli Uffizi. Le dirette TikTok, Facebook e Instagram dei giorni scorsi dedicate al progetto 'Black Presence' agli Uffizi - i capolavori con protagonisti black della Galleria insieme al direttore del Black History Month Justin Thompson su TikTok e l'esibizione musicale del polistrumentista del Burkina Faso Gabin Dabirè su Facebook - sono state seguite da migliaia di persone in tutto il mondo. In particolare a live di Justin Thompson è valsa al profilo degli Uffizi su TikTok un balzo in avanti in poche ore di oltre 1000 follower (da 27.500 a quasi 29mila. 

07/07/2020