Attualità/

A Pisa calcio e università si alleano Accordo decennale ed un ritorno

Il club della Lega Pro (la terza categoria nazionale) e l’Ateneo trovano l’intesa che riporterà il club sui campi di San Piero a Grado

Pisa calcio università

Un’intesa che accomuna una delle eccellenze universitarie italiane ed una delle realtà storiche del calcio, che ha iniziato nel migliore dei modi la stagione in corso agli ordini di mister Gennaro Gattuso. L’alleanza tra l’A.C. Pisa 1909, guidata dal dirigente Massimo Lucchesi, e l’Università, con il rettore Massimo Augello, segna l’avvio di una partnership decennale tra le due realtà.

All’interno dell’accordo è stata definita anche la cessione dell’utilizzo delle strutture sportive del Centro di San Piero a Grado al Pisa 1909 che potrà così finalmente avere un proprio quartier generale operativo per gli allenamenti e le esigenze della Prima squadra.

Un accordo che consente alla squadra di calcio di poter usufruire della struttura della periferia pisana, già utilizzata saltuariamente per non ‘sovraccaricare’ il terreno della storica “Arena Garibaldi” (quartier generale dei nerazzurri), ma non solo. L’alleanza porterà anche altri sponsor, attraverso il reticolo delle startup create all’interno dei progetti dell’Ateneo pisano, in dote al Pisa calcio.

D’altro canto il rapporto tra l’ateneo ed il pallone è ormai una tradizione, grazie anche all’avvio – nel 2014 – del master pisano in Teoria e tecniche della preparazione atletica nel calcio, riconoscendo ai suoi allievi, unico caso in Italia, la licenza di preparatore atletico del settore giovanile.

Il master in Teoria e tecniche della preparazione atletica nel calcio, titolo congiunto con l’Università di Verona, fa parte, insieme ad altri percorsi formativi universitari, del progetto “Sport and Anatomy“, nato nel 2007 e che ha come principale obiettivo quello di formare in modo specifico giovani laureati da proporre al mondo del lavoro nell’ambito della preparazione atletica nel calcio e della riabilitazione sportiva, mettendo a confronto e individuando le sinergie delle rispettive figure professionali. Il progetto comprende, tra gli altri, il master in Fisioterapia sportiva e quello in Idrokinesiterapia, oltre al corso di perfezionamento in Anatomia e manipolazione della fascia.

 

Ti potrebbe interessare anche:

Fiorentina: #salutatelacapolista, anche Renzi ci scherza su

Giro: Arezzo, Chianti e Val Bisenzio protagoniste dell’edizione 2016

Viola risponde anche su WhatsApp Fiorentina prima ad attivarsi in A

I più popolari su intoscana