Attualità/

Neve sulle montagne della Toscana: si continua a sciare fino a Pasqua

All’Abetone si tengono le finali di “Pinocchio sugli sci”, mentre a Careggine e in Lunigiana in programma ciaposlate ed escursioni

Buone notizie per gli amanti degli sport invernali: sulle montagne della Toscana continuano le ottime condizioni di innevamento, che permetteranno di sciare fino a Pasqua e anche oltre, in alcune località e nuove nevicate sono attese anche nella prossima settimana.

All’Abetone sono aperti tutti gli impianti,  gli snowpark, i baby park e le piste di fondo, anche sull’Amiata sono aperti gli impianti, i tracciati di fondo e lo snowpark, ma da lunedì 16 marzo nei giorni feriali saranno chiuse la seggiovia Cantore e la sciovia Crocicchio, che resteranno aperte invece nei fine settimana fino a Pasqua compresa.
Impianti aperti alla Doganaccia e in Garfagnana, compresi gli itinerari di fondo al Passo delle Radici. A Zeri impianti e piste di fondi aperti, praticabili gli itinerari per le ciaspole.

Tanti anche gli appuntamenti speciali in programma nelle stazioni sciistiche. A Careggine sabato e domenica sera alle ore 19 si terrà la ciaspolata in notturna con cena al rifugio, mentre alla Doganaccia prosegue lo sci in notturna, questo sabato zera. A Zeri sabato e domenica appuntamento con le ciaspolate, mentre domenica escursione guidata con gli sci da fondo.
All’Abetone dal 21 marzo sono in programma le finali nazionali e internazionali di “Pinocchio sugli sci”: un’intensa settimana dedicata allo sci giovanile, per le categorie da baby ad allievi, che richiamerà piccoli sciatori da tutta Italia e da oltre 40 nazioni diverse.

I più popolari su intoscana