A Firenze una performance con 306 cantori nel nome di Dante

La sera di sabato 26 maggio da San Niccolò a San Miniato al Monte si leggeranno terzine dantesche

Una performance corale e itinerante con 306 cantori della Divina Commedia che dalle ore 19 dal quartiere fiorentino di San Niccolò saliranno alla chiesa di San Miniato al Monte. È l'iniziativa promossa dall'associazione Culter la sera di sabato 26 maggio. I cantori, insieme al pubblico, reciteranno e interpreteranno le terzine dantesche dedicate al tema del cammino e della salita.

L'iniziativa intitolata 'A salire a le stelle/Legato con amore in un volume ciò che per l'universo si squaderna' vuol rievocare la natura popolare della Divina Commedia e si inserisce nelle celebrazioni per il millenario di San Miniato al Monte. "Siamo convinti che la cultura e le politiche per una cittadinanza attiva, siano il principale strumento per favorire la coesione sociale e l'inclusione - sostiene Stefania Saccardi assessore regionale al welfare -, progetti come questo di Culter rappresentano preziosi momenti di educazione interculturale, aggregazione e socialità".

"Una salita al 'mondo anziché al monte' - sottolinea con un gioco di parole Bernardo Francesco Gianni, abate di San Miniato - che rispecchia la cifra espressiva che caratterizza questa ricorrenza e restituisce il senso pieno di voler celebrare non tanto i mille anni che ci precedono, ma, un presente e un futuro che su questo passato possiamo provare a realizzare".

Chiara Damiani dell'associazione Culter che da oltre 10 anni propone laboratori e performance su Dante e sul patrimonio culturale, sottolinea "l'importanza di creare luoghi e pratiche di aggregazione e socialità autenticamente democratici e cordiali".

Per informazioni:
https://www.culter.it/

 

23/05/2018