A Natale arrivano 200 presepi nelle vetrine dei negozi fiorentini

L'iniziativa è del Cammino sinodale del vicariato di San Giovanni per l'Avvento

Presepi e immagini della più importanti opere d'arte dedicate alla Natività per decorare le vetrine dei negozi del centro di Firenze: è la proposta, lancia dal Cammino Sinodale del vicariato di San Giovanni e presentata in Consiglio regionale, che ha già coinvolto 200 negozi.

Tra il 20 dicembre e il 6 gennaio i commercianti che aderiscono esporranno nelle vetrine un presepe o un'immagine che riproduce uno dei capolavori d'arte rinascimentale, concessi a titolo gratuito dalla Galleria degli Uffizi, dalla Città metropolitana e dai monaci di Santa Trinita.

Come ha annunciato il vicepresidente del Consiglio regionale, Marco Stella, tra i promotori dell'iniziativa, un comitato scientifico "premierà il presepe più bello" tra quelli realizzati nelle vetrine.

"Il presepe - ha ricordato il presidente dell'Assemblea toscana, Eugenio Giani - unisce il senso religioso al secolare, al mondo popolare". Nella storia e nella tradizione fiorentina, ha aggiunto, sono molti gli esempi e le testimonianze dell'importanza del presepe.

Il valore, dunque, è anche quello di "un sentimento della tradizione" che merita di essere "comunicato ai nostri figli" anche per senso identità della città di Firenze". Beatrice Pucci, del Cammino Sinodale del vicariato di San Giovanni e Roberta Pieraccioni, del Comitato di via de' Neri, hanno sottolineato il successo della proposta accolta dalle associazioni di categoria Confcommercio, Confesercenti e Cna.

26/11/2018