A Odeon Firenze due film sulla difesa delle biodiversità e dei sistemi alimentari

di Elisabetta Vagaggini

I film sono proposti dall'associazione Navdanya International fondata a Firenze da Vandana Shiva

La difesa dell'ecosistema, dei sistemi alimentari e delle biodiversità, è un tema oggi di grande attualità sul quale si focalizza sempre di più l'interesse da parte dell'opinione pubblica, come ha dimostrato l'enorme successo di Terra Futura, che ha registrato 80.000 presenze nella tre giorni alla Fortezza da Basso di Firenze.

Di questo tema si parlerà a Odeon Firenze, Giovedì 31 maggio, alle ore 20.30, grazie alle immagini sul grande schermo, in una serata organizzata da Navdanya International, l'associazione fondata da Vandana Shiva nel capoluogo toscano, sulle orme dell'organizzazione “madre”, che ha sede in India.

In programma due film, che fanno paarte della rassegna Serate per la nostra terra: Hope in a Changing Climate, prodotto e diretto da Environmental Education Media Project, (2009, USA, 26’), girato in Cina, Etiopia e Ruanda, che racconta come il ripristino degli ecosistemi aiuti a stabilizzare il clima, favorisca l'agricoltura biologica e migliori la vita delle persone che sono state intrappolate nella povertà per generazioni; a seguire “Home” di Yann Arthus-Bertrand (2009, FR, 90’). Nel film, il fotografo e ambientalista Yann Arthus-Bertrand ci mostra l’evidente fragilità e le ferite causate dalla perdita di biodiversità. Dalla città fantasma di Pripiat, vicino a Chernobyl, alle rovine di Petra, attraverso le navi affondate del Mare Aral, i campi di tulipani dell'Olanda, si mettono in evidenza i grandi cambiamenti ambientali e sociali che la Terra sta subendo.

Il film Home verrà introdotto da Marco Lodovichi, responsabile della divulgazione del film in Italia. Inoltre il regista Yann Arthus-Bertrand si collegherà in diretta via skype per intervenire in diretta alla presentazione in sala del film.

 

 

30/05/2012