A Pisa chirurgia mini invasiva e radioguidata per i noduli polmonari

Inaugurato il percorso assistenziale e multidisciplinare dedicato al nodulo polmonare senza una diagnosi definita

È attivo all'Azienda ospedaliero universitaria pisana il Percorso diagnostico terapeutico assistenziale dedicato al Nodulo polmonare di non definita diagnosi: chirurgia mini-invasiva radioguidata e nuove tecnologie di cui è referente Federico Davini, medico della Chirurgia toracica mini-invasiva e robotica, diretta da Franca Melfi.

Il nodulo polmonare solitario, spiega una nota, "è una lesione sferica con diametro uguale o inferiore a tre cm e la sua scoperta occasionale è una circostanza frequente che, in caso di diagnosi di tumore, porta a una prognosi favorevole se il paziente viene trattato in fase precoce: il trattamento standard per un nodulo polmonare solitario con diagnosi di tumore è senza dubbio la chirurgia".

A Pisa questo trattamento è attivo dal 1997 e ha avuto circa 500 pazienti, ora il nuovo percorso diventa multidisciplinare con la partecipazione del chirurgo toracico, medico nucleare, anestesista, radiologo, anatomopatologo e pneumologo.

16/11/2019