Enogastronomia/

A scuola di cucina contadina a km zero: ecco la prima Agrichef toscana

Francesca Buonagurelli di Barga è la prima diplomata al corso promosso da Campagna Amica e Terranostra per i migliori cuochi degli agriturismi

Valorizzare i prodotti della terra a chilometro zero per essere non solo agricoltori ma anche chef esperti dell’arte culinaria dalla civiltà contadina. È questa la ricetta del primo corso nazionale per Agrichef, promosso da Campagna Amica e Terranostra per i migliori cuochi degli agriturismi, che si è tenuto a Castignano, nelle Marche, in segno di solidarietà verso gli agricoltori delle zone colpite dal sisma.

Per la Toscana ha ottenuto il riconoscimento di primo Agrichef regionale Francesca Buonagurelli dell’Azienda Agrituristica Al Beniefizio di Barga (Lucca). Francesca, laureata in disegno industriale, ha deciso di dare una svolta alla sua vita scegliendo di produrre miele in Garfagnana, dove gestisce, oltre all’azienda agricola, un piccolo e apprezzato agriturismo. Nasce così l’azienda Al Benefizio dove si producono miele e olio e i turisti alloggiano nelle ex stalle rimesse a nuovo: l’idea piace e i viaggiatori arrivano subito trascinati anche dalle capacità della titolare che, nel frattempo, ha acquisito il titolo di assaggiatore di olio e di operatore turistico di incoming.

Lavora anche come fattoria didattica ospitando scolaresche, curiosi e turisti. Al Benefizio arrivano americani, canadesi, australiani e sudafricani in visita alla scoperta dei prodotti e dei sapori della Garfagnana.
“L’agricoltura della nostra regione – dice Tulio Marcelli, presidente di Coldiretti Toscana – vede sempre più protagoniste queste imprenditrici che uniscono l’esperienza dell’agricoltore a innate capacità di comunicazione e di innovazione, con una grande capacità di interpretazione del ruolo multifunzionale del settore primario”.

I più popolari su intoscana