Salute/

Ad Arezzo le Olimpiadi della nutrizione

Un percorso di educazione alla salute a tavola per ragazzi di Asl8 e OMNIA

villa severi

Con una battuta verrebbe da dire: Londra 2012 è vicina, ma ad Arezzo non stanno certo a guardare. Stavolta, però, non si tratta di scaldare i muscoli, ma di allenare mente e bocca. Sì, perché sabato prossimo nello splendido scenario di Villa Severi ad Arezzo si disputerà la fase conclusiva delle Olimpiadi della nutrizione per ragazzi. Prime nel loro genere in Toscana, queste gare della salute sono state organizzate dal reparto educazione alla salute della Asl8 e da OMNIA. I giochi vedranno impegnati dalle 8,30 alle 12,30 gli alunni delle scuole elementari delle zone di Arezzo, del Valdarno e della Valdichiana. I ragazzi troveranno in villa il pane a lievitazione naturale di Confagricoltura e l’olio, la marmellata e la frutta di Coldiretti e Cia Arezzo. Tutto cibo rigorosamente a Km 0, sbarcato alle olimpiadi di Villa Severi direttamente dalle campagne circostanti. Ma i giovani giocatori non saranno soli. Ad accompagnarli ci sarà un gruppo di psicologi, nutrizionisti e pediatri di OMNIA che farà vivere loro un percorso didattico di approccio alla nutrizione e alla prevenzione alimentare in chiave giocosa e divertente. La triplice “A” la fa da padrone: (A)limentazione, (A)ttività Fisica e (A)mbiente. Allora. L’appuntamento con le Olimpiadi della nutrizione è per sabato 26 maggio a Villa Severi ad Arezzo.

Topics:

I più popolari su intoscana